lunedì 25 luglio 2011

Segnalazione: Tu sei il male - Roberto Costantini (Marsilio 2011)


«Un vecchio delitto senza soluzione. Un killer che rispunta dal passato. Il perbenismo di ieri e il razzismo di oggi che si saldano nell’ombra. Dietro ogni verità apparente, se ne nasconde sempre un’altra. Questa è l’Italia, commissario Balistreri: e neanche la tua forza malata riuscirà mai a cambiarla.» [Giancarlo De Cataldo]

Durante la Fiera del libro di Torino, Jacopo De Michelis mi fermò e mi parlò di questo libro, mi parlò del suo autore e di quanto entrambi avessero stupito la Fiera del libro di Londra, tant'è che Roberto Costantini, al suo esordio letterario, sia stato già venduto in 5 Paesi eurpoei (Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Norvegia) e che Maren Artz (editor di Bertelsmann) abbia detto di questo romanzo:
"E' un giallo molto denso e ricco, straordinario, che ti lascia senza fiato, e d’altra parte è anche più di un giallo: delinea un'immagine complessa dell’Italia degli ultimi 20 anni con tutte le  allusioni e gli  intrecci politici, sociali ecc. Abbiamo l’impressione che "Tu sei il male" sia l’inizio di una grande trilogia di un autore molto promettente. Crediamo in questo libro e siamo convinti che sarà un grande successo"
Ora, chi ha a che fare con Uffici Stampa, Editor, ecc delle case editrici, sa bene che osannerebbero un qualsivoglia romanzo in uscita dalla loro casa editrice, quindi quel giorno a Jacopo diedi poco credito o il credito che bisogna dare ad un editor che parla di un "suo" romanzo in uscita.
Quando mi arrivò il plico contenente circa 800 pagine fotocopiate di "Tu sei il male" di Roberto Costantini mi venne quasi un infarto e tutto rimase buttato su una sedia per circa una settimana. Un giorno presi sta bibbia di pagine e iniziai a leggere...
Bhe ad oggi mi mancano poco più di 150 pagine alla fine del romanzo e devo ammettere che se non sarà il libro dell' anno, ci si avvicina di molto.
Per una recensione dettagliata è ancora presto ma sono lietissimo di annunciare che siamo davanti a un gran libro, il primo di una trilogia, e che il suo autore son sicuro renderà grande il nostro Paese anche all' estero.

Di seguito vi lascio con la quarta di copertina e con un estratto di poco più di 55 pagine del libro !!!


Roma, 11 luglio 1982. La sera della vittoria italiana al Mundial spagnolo Elisa Sordi, giovane impiegata di una società immobiliare del Vaticano, scompare nel nulla. L'inchiesta viene affidata a Michele Balistreri, giovane commissario di Polizia dal passato oscuro. Arrogante e svogliato, Balistreri prende sottogamba il caso, e solo quando il corpo di Elisa viene ritrovato sul greto del Tevere si butta a capofitto nelle indagini. Qualcosa però va storto e il delitto rimarrà insoluto.
Roma, 6 luglio 2006. Mentre gli azzurri battono la Francia ai Mondiali di Germania, Giovanna Sordi, madre di Elisa, si uccide gettandosi dal balcone. Il commissario Balistreri, ora a capo della Sezione Speciale Stranieri della Capitale, tiene a bada i propri demoni a forza di antidepressivi. Il suicidio dell'anziana donna alimenta i suoi rimorsi, spingendolo a riaprire l’inchiesta.
Ma rendere finalmente giustizia a Elisa Sordi dopo ventiquattro anni avrà un prezzo ben più alto del previsto. Balistreri dovrà portare alla luce una verità infinitamente peggiore del cumulo di menzogne sotto cui è sepolta, e affrontare un Male elusivo quanto tenace, che ha molteplici volti uno più spaventoso dell'altro.
Tu sei il male è un congegno narrativo di precisione diabolica che risucchia il lettore in un vortice di rivelazioni e colpi di scena a cui è impossibile sottrarsi, ma è anche un romanzo capace di gettare uno sguardo lucido sui conflitti che attraversano la nostra società e di allestire una riflessione non banale su quanto sia labile il confine che separa il bene dal male, i colpevoli dagli innocenti

Estratto del libro!!

3 commenti:

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Sono pronto per avventurarmi nel romanzo!!! Segnalo la presentazione mantovana moderata dal sottoscritto per il ciclo corpi freddi SABATO 15 OTTOBRE ORE 18.00 LIBRERIA MELBOOKSTORE - MANTOVA

LauraP ha detto...

la trama mi intriga parecchio, non vedo l'ora di leggerlo!!

Palomar73 ha detto...

Io l'ho appena vinto, quindi fremo anche di più dalla voglia di leggerlo!