sabato 26 marzo 2011

Le due verità - Agatha Christie


Se i romanzi con protagonista il Belga Hercule Poirot sono, a conti fatti, una garanzia quasi totale di qualità o, comunque, di un testo avvincente (non parlo di Miss Marple, non avendola ancora mai letta), devo dire che i pochi romanzi della Christie popolati da personaggi diversi finiscono sempre per rappresentare, almeno per me, una piacevolissima sorpresa.
Libera da un certo tipo di schema che, con personaggi ricorrenti, spesso e volentieri diventa obbligato, l’autrice si lancia in scelte più originali sia nell’imbastire la trama che nella graduale scoperta della verità finale.
Le due verità (triste traduzione di “Ordeal by Innocence”) è un caso lampante di quanto scritto: ben imbastito, molto introspettivo, assolutamente fresco negli intrecci e nelle idee, è un romanzo che si lascia divorare in breve tempo, caricando il lettore di quella meravigliosa voglia di “saperne di più”.
Belli i personaggi, azzeccato il ruolo dello “scopritore”, affascinante la scoperta a strati dei segreti nascosti.
Un breve sunto della trama: il dottor Calgary, di ritorno da una spedizione al Polo Sud che l’ha tenuto fuori dal Paese per sei mesi, scopre che una persona è stata condannata per omicidio ed è morta in carcere pur essendo innocente; l’innocenza è certa, dato che l’alibi di questa persona era propriio il dottore.
E’ così che, per senso del dovere, decide di contattare la famiglia del giovane ingiustamente accusato e di farne riabilitare il nome… peccato che le reazioni al suo gesto da parte dei familiari saranno molto diverse da quel che si aspettava.
Da leggere.

Personaggi:
  • Arthur Calgary, narratore
  • Leo Argyle, padre di Jacko e vedovo di Rachel Argyle
  • Gwenda Vaughan, segretaria di Leo e sua fidanzata
  • Christina Argyle, figlia adottiva
  • Hester Argyle, figlia adottiva
  • Mary Durrant, figlia adottiva
  • Philip Durrant, marito di Mary
  • Michael Argyle, figlio adottivo
  • Maureen Clegg, vedova di Jacko Argyle
  • Joe Clegg, attuale marito di Maureen
  • Donald Craig, medico e fidanzato di Hester
  • Kirsten Lindstrom, governante e infermiera
  • Finney, Commissario di Contea
  • Huish, sovrintendente di Polizia
  • Andrew Marshall, avvocato degli Argyle
Articolo di Sergio "Aries" Ferragina

Dettagli del libro
  • Autore: Christie Agatha
  • Editore: Mondadori
  • Genere: letteratura straniera
  • Edizione: 13
  • Collana: Oscar scrittori del Novecento
  • ISBN: 8804397446
  • ISBN-13: 9788804397441
  • Data pubbl.: 01 gennaio '94

    4 commenti:

    Martina_PL ha detto...

    E' vero, molti dei romanzi senza personaggio fisso si rivelano interessanti forse più degli altri. Questo è uno di quelli.

    IL KILLER MANTOVANO ha detto...

    Uno dei miei indimenticabili della Christie senza personaggio fisso è "C'era una volta", un giallo ambientato nell'antico Egitto.

    Aries ha detto...

    @Killer: metterò in lista, sempre utile avere qualche indicazione in più ;)

    Stefania ha detto...

    Ma che bella recensione e che bella trama per questo romanzo della Christie. Non l'ho mai visto in giro, ma ora terrò d'occhio le bancarelle e questo titolo!
    Bravo Aries :)))