domenica 14 febbraio 2010

Premio Fedeli 2009 - Io Ti Perdono - Elisabetta Bucciarelli



Il premio Fedeli rappresenta uno di quei premi non blasonatissimi ma che, secondo me, gli autori farebbero carte false per vincere, un motivo su tutti perchè rappresenta ancora un' isola felice con l' assenza quasi totale delle lotte e/o accordi sottobanco tra case editrici.
Il premio nato nel '98 e il nome lo deve al giornalista Franco Fedeli fondatore e direttore della rivista Polizia e Democrazia, ed organizzato tutti gli anni a Bologna dal SIULP (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia) che prevede una prima giuria formata solo ed esclusivamente da poliziotti, che passano in rassegna i vari partecipanti, tra i quali sceglieranno i migliori 3 che andranno in finale e che una giuria mista formata da poliziotti ed esperti del genere giallo conferirà il premio come miglior romanzo che abbia come protagonista un polizziotto.
Quest' anno, come annunciato sul titolo, il premio è andato ad Elisabetta Bucciarelli, col suo bellissimo romanzo (già recensito tra le nostre pagine), "Io ti perdono".
Davvero una grandissima soddisfazione per la grande Elisabetta considerando il fatto che i suoi predecessori sono davvero autori ENORMI della letteratura di genere italiana.
Onore al merito anche agli due finalisti:
Alessandro Maurizi con L' ultima Indagine (Il Filo Ed.)

Andrea Ribezzi con Sette Fine - La prima indagine dell’ispettore Ravera (Ibiskos Editrice Risolo)

Un enorme augurio da parte tutta la redazione dei Corpi Freddi.

  • * 1998 - Andrea Camilleri - Il cane di terracotta;
  • * 1999 - Edoardo Angelino - Binario morto
  • * 2000 - Carlo Lucarelli - L'isola dell'angelo caduto
  • * 2001 - Alessandro Perissinotto - La canzone di Colombano
  • * 2002 - Ex aequo: Marcello Fois - Dura madre e Valerio Varesi - Il cineclub del mistero;
  • * 2003 - Santo Piazzese - Il soffio della valanga
  • * 2004 - Marco Vichi - Il nuovo venuto;
  • * 2005 - Gianni Biondillo - Con la morte nel cuore
  • * 2006 - Leonardo Gori - L'angelo del fango;
  • * 2007 - Marco Bettini - Mai più la verità;
  • * 2008 - Valerio Varesi - Oro, incenso e polvere;
  • * 2009 - Elisabetta Bucciarelli - Io ti perdono.

6 commenti:

massimo rainer ha detto...

MAI premio fu più meritato!

m.r.

Anonimo ha detto...

Bene,
mi congratulo con l'autrice, che scrive senz'altro bene questo genere di libri, io l'ho letto qualche mese fa e ricordo ancora la tristezza infinita dell'ispettore Maria Dolores Vergani.
Leggerò altri noir di Elisabetta Bucciarelli
gracy

Martina_PL ha detto...

Congratulazioni alla Bucciarelli con l'augurio che faccia tanta strada quanto quella degli illustri nomi che l'hanno preceduta.

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Complimenti ad Elisabetta di cui si sente parlare un gran bene sia dalla critica che dai lettori. E quando i due giudizi collimano ci troviamo di fronte sicuramente ad un romanzo assolutamente meritevole.
Brava.

Anonimo ha detto...

Il mio giudizio su "Io ti perdono" fu molto positivo tanto che ricevetti i ringraziamenti dalla stessa Elisabetta (che non conosco). Mi pare una brava scritrice e dunque i miei complimenti.
Fabio Lotti

Stefania ha detto...

Appena terminato di leggere.
Un Noir vibrante. Un Noir con la maiuscola.
Incisivo.
Brava davvero!