domenica 14 febbraio 2010

Trattato di vampirologia Ad opera di Abraham Van Helsing - Edouard Brasey



Tutto quello che avreste voluto sapere sui vampiri ma che non avete mai osato chiedere.

A seguito del fortuito ritrovamento in una libreria di Amsterman di questo trattato sui vampiri, vergato dal noto dottor Abraham Van Helsing , Edouard Brasey, dopo un’abile traduzione, ce lo propone per illuminarci su uno dei miti più oscuri che da sempre hanno terrorizzato e al contempo affascinato la razza umana.
Alle dissertazioni filosofiche e religiose, nonché etiche e sessuali, di Van Helsing – spesso velate da una piacevole ironia e un galante bigottismo – si alternano estratti di casi settecenteschi realmente germogliati attorno alla figura del vampiro in Europa o, per meglio dire, alla figura che la superstizione e l’ignoranza hanno foggiato nella forma indefinita del non-morto.
Tante storie con un unico, seppur diverso, invitto protagonista: il vampiro! Ma non il vampiro moderno – pallido e azzimato, che vive in sontuose ville e succhia il sangue (con delicatezza) a ragazzine insicure in attesa del principe azzurro – bensì il vampiro originale, vale a dire colui che si rifugia nell’oscurità della terra, tra vermi e putredine, e che esce di notte per stillare sangue caldo ai vivi, spesso quegli stessi vivi che un tempo erano la sua famiglia. Quella creatura dagli occhi malvagi che banchetta al chiaro di luna nei cimiteri, e che porta con sé una corte di epidemie, paura e follia.
A concludere queste storie, ritroviamo gli indispensabili, e amati, oggetti del mestiere di cacciatore di vampiri: il paletto e i proiettili d’argento, l’aglio e il fuoco.

L’edizione di questo volume è meravigliosa: dalle decorazioni ai paragrafi a quelle delle pagine ma, soprattutto, per quanto riguarda la veste grafica, poiché è zeppo di disegni in stile medievale raffiguranti i vari aspetti dei nostri amati non-morti. L’unica pecca, se proprio vogliamo cercare il pelo nell’uovo, è la ripetitività dei vari resoconti, i quali possono essere riassunti così: muore qualcuno - non è importante chi - e viene seppellito, dopo qualche giorno ritorna e inizia a succhiare sangue (se è fortunato, il non-morto riesce anche a spargere terrore per qualche anno), infine la bara del defunto viene scoperchiata: il corpo viene decapitato tra un fiume di sangue fresco e vermiglio, a volte addirittura smembrato, la testa viene riempita di aglio e il tutto viene poi bruciato. Fine. (anche se i nostri antenati si sono scordati di tramandarci il tempo di cottura e altre spezie da aggiungere, visto che non a tutti è gradito l’aglio).

Ora, scusatemi, amici miei, ma avverto una certa sete…. Credo che uscirò a bere qualcosa di fresco... e vermiglio…

Autore Ariock74

Dettagli del libro
  • Autore: Brasey Edouard
  • Editore: Cairo Publishing
  • Genere: fenomeni e tecniche paranormali
  • Argomento: vampiri
  • Pagine: 348
  • ISBN: 8860522587
  • ISBN-13: 9788860522580
  • Data pubbl.: 2009

4 commenti:

Blueberry ha detto...

nuooooo lo voglio troppo e poi è troppo bello come è stampato il libro!

dampy ha detto...

ariock, bel commento, stai sicuro che hai attizzato la mia curiosità.

Stefania ha detto...

Anche se i Vampiri non sono tra i miei personaggi preferiti, devo dire che il tuo commento Ariock è assolutamente fantastico e anche l'autore ha un certo che di inquietante O_o
L'edizione poi l'ho vista in giro e confermo : molto ricercata, curata, bella a vedersi.

Sara ha detto...

Io ho appena iniziato sto libro,e il bello ke appena ho notato la copertina l'ho comprato subito...sara ke a certe cose nn ci credo,ma questo argomento mi interessa molto.