giovedì 6 agosto 2009

Ladro di anime - Sebastian Fitzek



Definito da più fonti il "libro rivelazione dell' anno", "Ladro di anime" di Sebastian Fitzek ha venduto solo in Germania oltre 500.000 copie ed è stato tradotto in 10 lingue. Già tutto questo dovrebbe rendere un romanzo un best seller, ma la Elliot ha fatto una promozione davvero capillare e massiccia tant'è che il libro dopo la prima settimana nelle libreria, è andato a ruba tant'è che ne hanno dovuto fare una seconda ristampa.
Il romanzo è ambientato in una Germania invernale e innevata e sotto la coltre di neve si erge un edificio adibito a "ospedale" per la cura psichiatrica di personaggi che vengono descritti in maniera eccelsa da Sebastian. Il tutto gira attorno a un esperimento di ipnosi forzata che viene fatta inconsapevolmente tramite la lettura di una cartella clinica, a degli studenti universitari da parte di un "misterioso" professore. Libro senza fronzoli, senza pagine e pagine di introspezioni sui personaggi che appesantiscono la lettura, ma una scrittura fluidissima che coinvolge il lettore sin dalle prime pagine.
E' proprio questo il gioco che lo scrittore tiene coi propri lettori, li coinvolge intimamente al reading del romanzo e la sensazione claustrofobica in cui si viene rapiti è davvero opprimente.



Il marketing dietro questo romanzo è stato davvero eccelso, considerando il fatto che l' autore in Germania andava alle presentazioni nelle librerie travestito da paziente con tanto di camicia di forza e museruola alla Hannibal Lecter mentre in Italia la Elliot si è prodigata a far intervenire falsi infermieri e falsi pazienti davanti alle librerie, che distibuivano opuscoli e post-it legati all' inquietante sito legato al libro.
Adesso inondiamo di mail la Elliot per spingerla a pubblicare il restante della bibliografia di quest' autore: CLICCA QUA PER SPEDIRE LA MAIL!!!!!





Articolo di BodyCold

Dettagli del libro

  • Titolo: Il ladro di anime
  • Genere: Gialli, Horror, Thriller, Noir
  • Autore: Sebastian Fitzek
  • Traduzione: Monica Pesetti
  • Editore: Elliot
  • Anno: 2009
  • Collana: Scatti
  • Informazioni: pg. 320
  • Codice EAN: 9788861920828

12 commenti:

DAscanifederica ha detto...

Come si fa a vendere tutte ste copie di un libro? Me lo dovete spiegare! Ieri sono andata in libreria e ho cominciato a vedere su tutte le copertine "best seller che ha venduto tot" "questo tizio ha venduto, col primo romanzo, tot copie"... Come si fa????? Come fanno a farsi un nome e a essere conosciuti in tutto il mondo, mi domando... Solo botta di fortuna di inviare il proprio manoscritto al momento giusto e alla persona giusata? Bah!

BodyCold ha detto...

bhe Fede non è che sia l' ultimo pirla arrivato :D
ha già 4 libri sul groppone

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Comunque la Elliot lo sta spingendo davvero a dovere...le case editrici devono capire che quando vengono organizzate cazzute campagne di marketing la risposta arriva.
Dello stesso Fitzek la Rizzoli aveva pubblicato qualche anno fa "La terapia"; il romanzo non era stato spinto a dovere e in poco tempo è uscito fuori catalogo e disponibile sul catalogo remainder per una pippata di tabacco...fosse uscito per Elliot con il giusto marketing sono convinto che il destino del libro sarebbe stato ben diverso.
Di scempi in ottica distributiva se ne contano a centinaia: vogliamo vedere ad esempio la Mondadori con i romanzi da culto di Caleb Carr? Praticamente ignorati dal grande pubblico....mah!!!!
Spingere un thriller nella maniera corretta è fondamentale: altro esempio di buona campagna è stata fatta da Longanesi con "Il suggeritore" di Carrisi".
Potremmo comunque stare qui a parlare per delle ore...tirate giù dallo scranno la massa d'incompetenti che bighellonano negli uffici delle grandi case editoriali ed assumete noi per esempio!!! LOL :-)

Palazzo Lavarda ha detto...

Ben detto, Killer!!! Vedi per esempio con le recensioni che facciamo nel blog quanto si diffonde fra noi un autore o un certo romanzo. Uno per tutti: Freeman che ora sta spopolando fra i Corpi Freddi. Certo che alla base deve esserci la materia prima...

Dampy ha detto...

sono d'accrodissimo con voi ragazzi!secondo me un altro piccolo esempio è Sergio Paoli... sta girando mezza Italia (se nn tutta) per promuovere il suo ladro di sogni e da quello che ho capito la frilli nn gli sta dando un euro!

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Dampy hai perfettamente ragione.
In questo caso siamo davvero alla follia...

Stefania ha detto...

Notata pure io la grande pubblicità fatta intorno al romanzo e solitamente diffido sempre dai cosidetti best seller...eppure questo mi attira, attendo altri commenti da chi lo ha letto e magari l'uscita , si spera prima o poi, in economica

Marta ha detto...

Il libro mi ha attirato da subito, quello che mi ha frenato dall'acquisto è stato il costo 17,50 euro son decisamente tanti. Poi in questi giorni ho visto il grande dispiegamento di mezzi espositivi/pubblicitari ed ho iniziato a diffidare, troppe fregature da best-seller negli ultimi tempi. Attenderò fiduciosa l'economica.

Matteo ha detto...

Finito oggi. Libro bellissimo. Che trasmette adrenalina, paura, claustrofobia, tensione a non finire. E' un libro che regala momenti di stato d'animo altalenanti a non finire.
A parte l'inquietante ambientazione e la notevole caratterizzazione dei personaggi, quello che affascina di piu' è la capacità dello scrittore di voler comunicare quanto medicina e psiche umana siano due realtà profondamente nasconte e sconosciute a noi.

Marta ha detto...

Ovviamente non mi è riuscito di aspettare l'economica ma ho approfittato di uno sconto.
Libro fluido, si legge bene e senza lungaggini, geniale pag. 288. Sì una buona lettura :)

Anonimo ha detto...

è uscito il nuovo libro di Fitzek, ancora meglio dei precedenti, si chiama "Schegge" e vi catturerà.
Lo consiglio a tutti, io personalmente l'ho divorato.

Buona lettura a tutti!!!

Affari Nostri ha detto...

Il ladro di anime è un libro che mi ha coinvolto tanto, quindi se la pubblicità è fatta su un buon prodotto tanto di guadagnato, altrimenti sarebbe stato difficile emergere fra i tanti libri thriller. Ora dopo la terapia e il ladro di anime, mi appresto a leggere Schegge:)