domenica 25 gennaio 2009

Una Stagione Selvaggia - Joe R. Lansdale


Lo confesso subito: secondo alcuni non è il capolavoro di Lansdale. Secondo me è invece una lettura consigliabilissima e godibilissima (giuro che coi superlativi la smetto qui). Se si considera poi che questo è il primo episodio della serie di romanzi dedicati alla coppia di amici-in-cerca-di-guai Hap Collins e Leonard Pine, la lettura è un obbligo per ogni amante di noir ed hard-boiled che si rispetti.Hap Collins, che è colui che ci racconta le avventure in cui viene coinvolto insieme all’amico Leonard Pine, è un texano “illuminato”, ha partecipato al sessantotto e per questo si è fatto pure un po’ di carcere, ha l’animo del buon samaritano ed è sempre pronto ad aiutare chi si trova in difficoltà. Ma è pur sempre un texano. Chi prova a fargli saltare la mosca al naso si ritrova, in men che non si dica, in guai seri, serissimi.Leonard Pine è invece un Texano dalla punta dei piedi alla cima del cappello. Al contrario di Hap, ama le armi e ama usarle. È quasi certamente un repubblicano convinto e se gli parlate di sessantotto gli avete, con ogni probabilità, rovinato la giornata. Come Hap, però, detesta i soprusi e se c’è da menare le mani, potete stare certi, che non sarà quello che si becca l’ultima sberla. Ah, dimenticavo, Leonard è nero ed è gay.In questa loro prima avventura Trudy, la ex-moglie di Hap, propone all’ex-marito un lavoretto per recuperare un bel malloppo di bigliettoni da...Buona lettura

Articolo di Jimbose

Formato: Brossura
Pagine: 192
Lingua: Italiano
Editore: Einaudi
Anno di pubblicazione: 2006
Codice EAN: 9788806169541
Traduttore: C. Prinetti


2 commenti:

Stefania ha detto...

Romanzo ben in evidenza nella mia wishlist. Lo farò presto mio.
Bellissima recensione.
Intanto dell'autore ho appena iniziato "Il lato oscuro dell'anima" e già ho i brividi.

Marta ha detto...

Mi manca un capitolo alla fine, poi vi dirò... :)