mercoledì 11 dicembre 2013

Buio (per i Bastardi di Pizzofalcone) – Maurizio de Giovanni (Einaudi 2013)



Batman.
E’ con questo nome che ha inizio la seconda storia che vede come protagonisti i sette “Bastardi di Pizzofalcone”.

Il nome del pupazzo preferito da Edoardo Cerchia, Dodo, un bambino di quasi dieci anni che viene rapito per ottenere un riscatto dalla sua ricca famiglia.
Il nome di uno dei supereroi dei fumetti, quello “coraggioso e intelligente”.
Il nome del compagno inseparabile di Dodo, che quando ha paura cerca di farsi coraggio stringendo forte con le mani il più vecchio dei suoi pupazzi di plastica, quello con le sembianze di Batman.
Il nome della figura che occupa interamente la copertina di questo romanzo.

Il buio è sempre pieno di rumori. Il buio non sta mai zitto.

Poi c’è il buio.
Il buio che è l’elemento primario della notte.
Il buio che fa paura ai bambini e che, a volte, sgomenta anche gli adulti.
Il buio dell’animo, vissuto e percepito da tutti i protagonisti di questa storia; il lato nascosto con cui ognuno deve convivere.
Il buio della notte, quando avvengono i furti in casa come quello su cui devono indagare gli uomini del commissariato di Pizzofalcone; un furto strano perché sembra che non sia stato rubato nulla.
Il buio che circonda interamente la figura raffigurata sulla copertina di questo romanzo.

Il buio però è anche l’ambiente in cui Batman si trova più a suo agio; nei fumetti che lo vedono protagonista sono i suoi avversari che devono temere l’oscurità, anche se, forse, la realtà è diversa.
Maurizio de Giovanni dà un altro saggio della sua capacità di coinvolgere il lettore senza usare i colpi di scena tipici dei romanzi polizieschi, ma con i suoi personaggi veri: uomini e donne che impiegano la loro vita quotidiana cercando di rendere un po’ meno buio il luogo dove vivono.
Sono uomini comuni, ma non sono uguali agli altri.
Non sono perfetti, non sono infallibili, hanno i loro difetti e “qualcosa di oscuro nel loro passato”: tuttavia rimangono degli eroi. Nella realtà i Supereroi non esistono e nemmeno i loro superpoteri; però nel mondo reale gli eroi ci sono.

A volte nemmeno chi gli sta vicino sa chi sono, gli eroi.
Nascosti nelle loro identità quotidiane, gli eroi possono sembrare tutt’altro.

Gli eroi ci sono e non possono smettere di “combattere per tutti quelli che vorrebbero vivere onestamente.”

Un romanzo che si apprezza nei dettagli, che fa partecipe il lettore perché fa riferimento alla realtà e alle cose che viviamo ogni giorno; una storia intensa, che parla della Napoli di oggi raccontando la nostra società contemporanea.

Articolo di Paolo "Carrfinder"

Dettagli del libro

  • Titolo: Buio per i Bastardi di Pizzofalcone
  • Autore: Maurizio De Giovanni
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi. Stile libero big
  • Data di Pubblicazione: Novembre 2013
  • ISBN: 8806215744
  • ISBN-13: 9788806215743
  • Pagine: 312
  • Reparto: Gialli
  • Formato: brossura


Nessun commento: