lunedì 16 dicembre 2013

All’ombra dell’impero - Alberto Custerlina (Baldini & Castoldi 2013)


Quando in un libro il talento viene accompagnato da una storia brillante e coinvolgente, da personaggi frizzanti e da una accurata ricerca storica, allora ogni lettore può dire di avere raggiunto il proprio scopo. Questo è successo con la lettura del nuovo romanzo di Alberto Custerlina, All’ombra dell’impero – Il segreto del Mandylion, primo volume di una trilogia in grado di trasportare chi lo legge tra le atmosfere classiche di un Salgari, uno Stevenson, un Arthur Conan Doyle, vivendo avventure mozzafiato tra misteri, complotti e un pizzico di soprannaturale.
Dopo averci raccontato l’ex Jugoslavia dei trafficanti d’armi e dei nuovi ricchi a caccia di potere nei suoi due precedenti romanzi (Balkan Bang! e Mano nera), Custerlina ora ci porta nella Trieste del 1902, all’indomani dei tragici fatti di sangue susseguitisi al primo sciopero operaio dell'Impero asburgico. Qui, in piena notte, un sottufficiale dell’esercito viene ritrovato cadavere e col volto sfigurato. Sul luogo interviene il commissario di polizia Anton Adler, il quale presto collegherà l’omicidio con la ricerca di una preziosa reliquia cristiana e con gli improvvisi cambiamenti del suo figlioccio Davorin che ha avuto l’incoscienza di guardare attraverso uno strano panno di cotone trovato poco lontano dal corpo del soldato. A fianco del commissario, l’amico nonché ex cognato, Artan Hagopian, un commerciante di cineserie e legittimo custode della reliquia impegnato a difenderla dall’attacco di una misteriosa setta.
Come ha più volte dichiarato l’autore, il suo intento era quello di restituire ai lettori la magia del libro d’avventura e del mistero di una volta, il gusto di una storia immersa nella Storia e il piacere di riscoprire personaggi d’altri tempi, e si può tranquillamente dire che l’obiettivo è stato raggiunto e forse anche superato. Leggere All’ombra dell’impero è come tornare bambini, quando sotto le coperte prendevamo confidenza con Sherlock Holmes o con Long John Silver o quando ci facevamo trasportare al centro della terra da Jules Verne, un puro intrattenimento che però non ha la presunzione di ingannare il lettore (come in molti libri à la Dan Brown), ma lo guida nei meandri della Storia, quella con la “s” maiuscola, quando Trieste non era ancora italiana.
Terminata la lettura di All’ombra dell’impero è impellente il bisogno di andare avanti e conoscere le sorti dei nostri eroi, soprattutto del piccolo Davorin, ma possiamo soltanto aspettare il secondo volume, nella speranza che l’attesa non sia troppo lunga.

Articolo di Marcello Gagliani Caputo

Dettagli del libro
  • Titolo del Libro: Il segreto del Mandylion. All'ombra dell'impero
  • Autore :  Alberto Custerlina
  • Editore: Baldini & Castoldi
  • Collana: Romanzi e racconti
  • Data di Pubblicazione: 18 Settembre '13
  • Genere: LETTERATURA ITALIANA: TESTI
  • ISBN-10: 8868520362
  • ISBN-13: 9788868520366

Nessun commento: