martedì 14 giugno 2011

Il gioco degli specchi - Andrea Camilleri (Sellerio 2011)


Torna Salvo Montalbano con una nuova indagine è questa volta il nostro commissario ha come l’impressione di essere intrappolato nella casa degli specchi del luna park. “Un tintativo di mettiri ‘n autro specchio annato a vacanti.
Scoppia una bomba, non fa danno pare la solita intimidazione mafiosa, nel palazzo davanti cui è scoppiata abita un pregiudicato, anzi due, ma c’è anche un giovine di bell’aspetto che ha una relazione ‘pericolosa’, e un vecchio su una sedia a rotelle che forse sa qualcosa… scoppia un’altra bomba ma il negozio è praticamente abbandonato, poi c’è il foro di un proiettile nella carrozzeria ma nessuno si è accorto dello sparo ed è impossibile rilevare la traiettoria, e poi c’è la solita lettera anonima che tanto anonima non è, e poi c’è anche un orrendo delitto ma bisognerà leggere per sapere …
Torna Montalbano con la sua verandina, le sue sciarattine con Livia, il ‘suo’ Fazio e il complesso dell’anagrafe, il ‘suo’ Catarella che questa volta sarà investito di una grande responsabilità ma arriva anche una nuova vicina, giovane, bella, bruna, conturbante… “Àvuta, gamme longhe e pirfette… quanno una la vidiva caminare taliandola di darrè… ‘Nautra sfera cilestri da aggiungiri a quelle cantate dai poeti…
Il nuovo libro di Camilleri scorre piacevolmente, intriga, acchiappa, e ci porta per mano scansando le mezze verità quelle che vorrebbero che tu credessi ma che forse indicano proprio il contrario, proprio come nel gioco degli specchi dove tutto si riflette e tutto è da ricollocare per avere l’immagine dal reale. Il commissario Montalbano, però, appare sempre più stanco, si sente meno lucido,comunque per il lettore immergersi nell’atmosfera di Vigata, sedersi sullo scoglio piatto a contemplare il granchio, accomodarsi a tavola alla trattoria di Enzo, o immaginare di scialarsi gli arancini di Adelina è sempre un piacere; è un tornare a casa dagli amici, è rivedere un paesaggio caro che occupa un posto speciale nel cuore, ben tornato Montalbano.

Articolo di Marta Naddeo

Dettagli del libro
  • Titolo: Il gioco degli specchi
  • Autore: Camilleri Andrea
  • Editore: Sellerio Editore Palermo
  • Collana: La memoria
  • Data di Pubblicazione: 2011
  • ISBN: 8838925631
  • ISBN-13: 9788838925634
  • Pagine: 255
  • Reparto: Gialli
  • Prezzo: 14,00€

2 commenti:

Cristing ha detto...

Hai detto bene Marta "è un tornare a casa dagli amici, è rivedere un paesaggio caro che occupa un posto speciale nel cuore, ben tornato Montalbano" .... Mi è piaciuto tanto, uno dei migliori, come ai vecchi tempi.....

MariaGiovanna Luini ha detto...

Anche secondo me è uno dei migliori. L'atmosfera è perfetta e Montalbano... Beh, mai stato così se stesso, nel senso che a me viene voglia di dargli.