lunedì 14 febbraio 2011

Io confesso - John Grisham (Mondadori 2010)


2010  Overall   Date        Name        State      Method


 1     1189   01/07/10  Vernon Smith     OH     Lethal Injection
 2     1190   01/07/10  Kenneth Mosley   TX     Lethal Injection
 3     1191   01/07/10  Gerald Bordelon  LA     Lethal Injection
 4     1192   01/12/10  Gary Johnson     TX     Lethal Injection
 5     1193   01/14/10  Julius Young     OK     Lethal Injection
 6     1194   02/04/10  Mark Brown       OH     Lethal Injection
 7     1195   02/16/10  Martin Grossman  FL     Lethal Injection
 8     1196   03/02/10  Michael Sigala   TX     Lethal Injection
 9     1197   03/11/10  Joshua Maxwell   TX     Lethal Injection
10     1198   03/16/10  Lawrence ReynoldsOH     Lethal Injection
11     1199   03/18/10  Paul Powell      VA     Electrocution
12     1200   03/30/10  Franklin Alix    TX     Lethal Injection
13     1201   04/20/10  Darryl Durr      OH     Lethal Injection
14     1202   04/22/10  William Berkley  TX     Lethal Injection
15     1203   04/27/10  Sam Bustamante   TX     Lethal Injection
16     1204   05/12/10  Kevin Varga      TX     Lethal Injection
17     1205   05/13/10  Michael Beuke    OH     Lethal Injection
18     1206   05/13/10  Billy Galloway   TX     Lethal Injection
19     1207   05/19/10  Rogelio Cannady  TX     Lethal Injection
20     1208   05/19/10  Paul Woodward    MS     Lethal Injection
21     1209   05/20/10  Gerald Holland   MS     Lethal Injection
22     1210   05/20/10  Darick Walter    VA     Lethal Injection
23     1211   05/25/10  John Alba        TX     Lethal Injection
24     1212   05/27/10  Thomas WhisenhantAL     Lethal Injection
25     1213   06/02/10  George Jones     TX     Lethal Injection
26     1214   06/09/10  Melbert Ford     GA     Lethal Injection
27     1215   06/10/10  John Parker      AL     Lethal Injection
28     1216   06/15/10  David Powell     TX     Lethal Injection
29     1217   06/18/10  Ronald Gardner   UT     Firing Squad
30     1218   07/01/10  Michael Perry    TX     Lethal Injection
31     1219   07/13/10  William Garner   OH     Lethal Injection
32     1220   07/20/10  Derrick Jackson  TX     Lethal Injection
33     1221   07/21/10  Joseph Burns     MS     Lethal Injection
34     1222   08/10/10  Roderick Davie   OH     Lethal Injection
35     1223   08/12/10  Michael Land     AL     Lethal Injection
36     1224   08/17/10  Peter Cantu      TX     Lethal Injection
37     1225   09/09/10  Holly Wood       AL     Lethal Injection
38     1226   09/10/10  Cal Brown        WA     Lethal Injection
39     1227   09/23/10  Teresa Lewis     VA     Lethal Injection
40     1228   09/27/10  Brandon Rhode    GA     Lethal Injection
41     1229   10/06/10  Michael Benge    OH     Lethal Injection
42     1230   10/14/10  Donald Wackerly  OK     Lethal Injection
43     1231   10/21/10  Larry Wooten     TX     Lethal Injection
44     1232   10/26/10  Jeffrey LandriganAZ     Lethal Injection
45     1233   11/04/10  Phillip Hallford AL     Lethal Injection
46     1234   12/16/10  John Duty        OK     Lethal Injection

Dal 1976, anno in cui la Corte Suprema ha reintrodotto in America la pena capitale, sono state messe a morte negli Stati Uniti 1.238 persone (157 con la sedia elettrica, 3 con la fucilazione, 11 con la camera a gas, 3 con l'impiccagione, 1064 con iniezione letale).
Quello che vedete sopra è l'elenco delle 46 persone giustiziate nel 2010.
Vi evito di fare i conti: 17 su 46 esecuzioni sono avvenute in Texas. Stato che è anche largamente il primo nel totale generale con 464 (38%). Ed è nel sud degli Stati Uniti, proprio in quel Texas terra di tensioni razziali mai sopite, che John Grisham ha deciso di ambientare il suo ultimo libro.

Il pastore di una piccola chiesa luterana a Topeka, Kansas, riceve nel suo ufficio la visita di un ospite insolito. Si chiama Travis Boyette ed è un criminale incallito che si trova in libertà vigilata a causa delle sue gravissime condizioni di salute. Ha un tumore al cervello, pochi giorni di vita e un grosso peso sulla coscienza. Deve confessare un crimine, commesso in una piccola cittadina del Texas prima di essere stato arrestato per altri motivi, e per cui proprio in quei giorni, dopo nove anni di reclusione , sta per essere giustiziato un'innocente. Quell'innocente è Donte Drumm, giovane promessa del football americano. Segni particolari: nero. Quando scomparve una giovane ragazza bianca la polizia ricevette una soffiata, poi dimostratasi infondata, perchè fatta dall'ex fidanzato della giovane per motivi di gelosia, che accusava Donte, e non aspettò tempo per sbatterlo in cella e farlo confessare un reato mai commesso attraverso torture fisiche e psicologiche. Ma ora dopo un lungo periodo di detenzione ci siamo. La camera della Morte attende asetticamente Donte Drumm. Mancano un paio di giorni e l'avvocato difensore Robbie Flak ha speso inutilmente le ultime carte a disposizione per tentare un rinvio dell'esecuzione. Ci sarebbe questo Travis Boyette che assicura di sapere dove ha seppellito la vittima come ultima speranza per fare cambiare idea al Governatore. Non proprio la cosa più facile da fare al mondo. Tocca al Pastore e al criminale, ormai agli sgoccioli della sua vita terrena, saltare in macchina e mangiare miglia, in una frenetica corsa contro il tempo, per riuscire a scagionare Drumm.

Mettiamo subito le cose in chiaro: “Io confesso” è un ottimo libro se ci avviciniamo alla sua lettura sapendo che non si tratta di un “legal thriller” vecchia maniera, genere con cui l'autore ha dato il meglio di sé a inizio carriera vendendo centinaia di milioni di copie. Questo è un libro politico che ovviamente ha fatto molto discutere negli States. Quasi un documentario sulla stortura della giustizia in alcuni stati americani (in questo caso una condanna a morte senza nemmeno aver ritrovato il corpo della vittima). Grisham mostra come si possa utilizzare la Pena Capitale come mezzo per realizzare il proprio programma politico e la propria ambizione di potere. La storia è veramente avvincente è ben raccontata. L'altra faccia della medaglia, come si diceva, è che il libro manca un po' di passione e nella caratterizzazione dei personaggi. Anche i colpi di scena, pochi per amor del vero, non fanno saltare sulla sedia per tensione e sorpresa. Detto questo la lettura è consigliata e nessuno tocchi Caino!

Articolo di Roberto "lofi" Lofino

Dettagli del libro
  • Titolo Io confesso
  • Autore Grisham John
  • Dati 437 p., rilegato
  • Prezzo € 20,00
  • Prezzo IBS € 14,00
  • Editore Mondadori
  • Collana Omnibus stranieri
  • EAN 9788804608868

3 commenti:

Martina_PL ha detto...

Argomento, quello della pena di morte, che torna periodicamente nei libri degli autori di thriller, americani e non. Penso a "Il miglio verde" di King, a "I cinquantanove giorni" di R. North Patterson, a "Due piani sopra l'inferno" di Roger Jon Ellory.
E ora Grisham, segno di quanto questo argomento sia di drammatica attualità e di quanto ancora sia necessario parlarne.

Anonimo ha detto...

Ci faccio un pensierino.
Fabio

Stefania ha detto...

Non ho mai letto niente dell'autore e ne io ne la mia metà abbiamo qualcosa sugli scaffali di Grisham. Sento a pelle che non è nelle mie corde, poi magari mi sbaglio, ma per fortuna ogni tanto qualche libro lo lascio in libreria, altrimenti povera me!