mercoledì 10 marzo 2010

Marlowe ti amo – Frank Spada


« Vedete, io ho vissuto per molto tempo nell'oscurità perché mi accontentavo di suonare quello che ci si aspettava da me, senza cercare di aggiungerci qualcosa di mio... Credo che sia stato con Miles Davis, nel 1955, che ho cominciato a rendermi conto che avrei potuto fare qualcosa di più. »
(John Coltrane)

Pensate ad un battello a vapore sulle brumose acque del Mississipi . O ad un localino dalle dimensioni di una scatola di scarpe con un tendone male in arnese fuori, sul marciapiede della 52esima. Ora, dopo essere passati sotto lo sguardo vigile di Pincus il buttafuori con l'eterno sigaro in bocca, entrate ed accomodatevi. Per un dollaro e mezzo potrete ascoltare e vedere, socchiudendo appena gli occhi, un'armonia, un vibrato di pancia e schiena e cuore. L'orchestra jazz è sul palchetto. Poche luci e molto fumo. Piano, piatti, contrabasso, tromba con sordina Harmon..Scale armoniche , dissonanze . Melodie vibranti, spezzate. Silenzi e spazi sapienti tra le note. Al ritmo del bebop verrete trasportati in una pellicola in bianco e nero. Sentirete il rombo basso, cavernoso e graffiante di una Oldsmobile decapottabile. Danzerete con Marlowe, in un sali e scendi di battute ironiche, chiacchierate d'anima con Pà ed una tenerezza di cuore nascosta sotto la buccia del disincanto.
Sette giorni per un'indagine, all' apparenza semplicissima : ritrovare una ragazza scappata da casa. Barbara, figliastra dell'avvenente e conturbante signora G., in seguito alla morte del padre in un incidente aereo, si è allontanata definitivamente da casa, perdendosi nella malinconia e nell'oscurità fumosa di dubbi night club. A Marlowe il compito di ritrovarla ed accertarsi della sua buona salute. Ma c'è in ballo un'immensa eredità, una piccola società di volo spersa lassù in un'ampia vallata e forse quello del signor G. non è stato un incidente..
A complicare ulteriormente le cose, il signor T. che vuole assumere il nostro detective, trombettista dell'assolo, per proteggere proprio la stessa Barbara.
Due ingaggi, una stessa melodia su piani convergenti per uno stesso tema di fondo. E “ se un piano ha sempre due facce, e per vederle entrambe bisogna girarlo o cercare di guardarlo muovendosi attorno e non dando per scontato che le due superfici si corrispondano perfettamente, certe volte basta anche un'inclinazione o un riflesso di luce che le colpisca di sbieco per renderle molto diverse tra loro. Il problema è che vorrei osservarle tutte assieme e in un colpo solo; prima che qualcuno me le nasconda o le alteri deturpandole fino a farne solo spazzatura per i miei pensieri.”
Marlowe è un segugio scanzonato con una curiosità maiuscola, su cui constantemente inciampa, ma che lo farà arrivare, in sella alla sua “puledrina”, fino al nocciolo del caso e , anche con l'aiuto di chi “ gratta la crosta un po' più forte lassù in alto”, a salvare molto più di una piccola ereditiera.
Frank Spada non è solo uno scrittore è un coreografo, un Miles Davis della parola e quello che ci consegna non è solo un romanzo giallo. Quello è solo il sottofondo, il giro armonico. Le improvvisazioni sono tutte nella figura descrittiva e psicologica di un detective alla Bogart.
Sette giorni. Sette note. Da leggere tutte di un sorso, come un buon Jack invecchiato 12 anni, attenti a non bagnarsi il ricciolo, perchè si sa, che quando il trombettista ha suonato l'ultimo pezzo e il pubblico si spella le mani chiedendo il bis..è lui, che nel vetro appannato dal vapore lascia un “ti amo” a se stesso, il meno contento di tutti..

Articolo di Daniela Contini

Dettagli del libro
  • Formato: Brossura
  • Pagine: 159
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Robin
  • Anno di pubblicazione 2010
  • Codice EAN: 9788873715603

16 commenti:

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Grande Daniela, guarda non è propriamente il mio genere ma la recensione è così bella che è capace di affascinare a prescindere.
Complimenti!!!

Martina_PL ha detto...

Concordo assolutamente con Marco: il genere non è esattamente fra i miei preferiti, ma Daniela ha saputo ricreare atmosfere assolutamente affascinanti. Sempre più brava e incisiva.

frank spada ha detto...

Gentile Daniela Contini, la ringrazio per il suo bel articolo - capita raramente che un libro sia letto in modo così "accorto".
Grazie ancora.
ps - il primo sequel uscirà in novembre - ricambierò le sue parole inviandole una copia, con dedica, naturalmente. In attesa di poterla contattare... cordialità accentuate.

Anonimo ha detto...

Senza togliere nulla a Daniela (che evidentemente ha letto e colto in pieno l'essenza del libro), chi davvero ha saputo creare atmosfere affascinanti è l'autore di "Marlowe ti amo". Se vi è piaciuto l'articolo di Daniela... leggete il libro, non vi deluderà!
Frank Spada rules! Attendiamo tutti il seguito.
Buona giornata a tutti.

eccozucca ha detto...

Grazie mille a tutti..troppo buoni! Concordo pienamente con Anonimo..io ho solo cercato di trasmettere le emozioni che questo libro mi ha regalato e quanto mi sia piaciuto..un piccolo omaggio alla grande indubbia bravura di Frank Spada, che ringrazio di cuore doppiamente..per il suo libro e per quanto mi ha scritto. Sarà un onore e una gioia leggere il sequel di Marlowe ti amo. Mi è rimasto nella mente e nel cuore...

Linda80 ha detto...

Le recensioni della nostra Daniela mi fanno sempre rimanere senza fiato...

Anonimo ha detto...

Gentile Daniela Contini, le segnalo che la sua recensione è citata nella rassegna stampa del libro - la può trovare qui http;//www.robinedizioni.it/marlowe-ti-amo
Cordiali saluti.

frank spada ha detto...

Correggo un link (; :)
http://www.robinedizioni.it/marlowe-ti-amo

frank spada ha detto...

Aggiungo che qui http://blog.robinedizioni.it/frank-spada - il Cannocchiale a rovescio di Frank Spada (19 maggio 2010), potrete leggere l'incipit di "Dimmi chi sei Marlowe" - pubblicato da Robin Edizioni, uscirà novembre 2010.

frank spada ha detto...

Segnalo il comunicato stampa editoriale che presenta e aggiorna l'uscita di DIMMI CHI SEI MARLOWE (Cinque sensi e un'anima) a ottobre 2010
http://verbavolant67.wordpress.com/category/frank-spada/
Grazie per l'ospitalità.

Anonimo ha detto...

Sto leggendo "Dimmi chi sei Marlowe", perdendo i sensi e l'anima con questo fantastico scrittore.
Auguro successo a Frank Spada e al suo nuovo romanzo.
Candy's 50

Anonimo ha detto...

Segnalo che Frank Spada è a Lucca (29/31 novembre 2010) per la presentazione in anteprima dell'antologia RISO NERO - A.A V.V. nomi e cognomi - Edizioni Delos Book - "Fate attenzione, è un libro killer. Fa morir dal ridere." testimonia Carlo Lucarelli.
The Big Max M.

frank spada ha detto...

"Los Angeles, 18 feb. – (Adnkronos) – Ora lo scrittore statunitense Raymond Chandler (1888-1959) riposa insieme alla sua amata moglie Cissy. Con una toccante cerimonia nel cimitero Mount Hope di San Diego, in California, le ceneri della coppia sono state riunite dopo piu’ di mezzo secolo dalla morte del creatore del detective Philip Marlowe. E’ stato cosi’ esaudito il desiderio dell’autore di romanzi giallo-polizieschi di fama mondiale. Cissy mori’ nel 1954 e Chandler cinque anni dopo la moglie. Ma per decenni, le ceneri di Cissy sono rimaste all’interno di un urna in un mausoleo perche’ lo scrittore, depresso e alcolizzato, incapace di riprendersi dal dolore, non riusci’ a far interrare i resti mortali della moglie".
-----------------------------------
Il 16 ottobre 1958, con una lettera spedita da La Jolla a W. Smith (Direttore della biblioteca della University of California di Los Angeles) R. Chandler manifestò l’intenzione di far sposare Philip Marlowe con Linda Loring (la donna conosciuta e amata dall’investigatore in The long Goodbye) mentre abbozzava la trama del romanzo The Poodle Springs Story (l’ottavo e di cui lo scrittore lasciò solo quattro capitoli)
Il 21 febbraio 1959, pochi giorni prima di morire (marzo 1959), R. Chandler scrisse una lettera a M. Guinness (autore inglese di polizieschi) dicendogli che un tipo come Marlowe non avrebbe dovuto mai sposarsi, “perché è un uomo solitario, povero, pericoloso e tuttavia sensibile… ”
Il romanzo The Poodle Springs Story, terminato da Robert B. Parker, non riscosse successo: i lettori (soprattutto le lettrici) amavano Marlowe celibe!
A 52 anni dalla scomparsa di R. Chandler è entrato in scena un detective strampalato (anche per sua madre) epigono di Philip, ma che di nome fa Marlowe e basta: Marlowe ti amo, Dimmi chi sei, Marlowe e Doppio Marlowe – Liscio e senza ghiaccio uscirà maggio/giugno 2011.
Il protagonista resterà scapolo?

Anonimo ha detto...

Daniela, se non ha ancora letto "Dimmi chi sei Marlowe" glielo consiglio vivamente, per poi sentire cosa ne pensa, tenuto conto della sua bella recensione di "Marlowe ti amo".
Cordiali saluti
Candy's 50

Frank Spada http://www.frankspada.eu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Frank Spada http://www.frankspada.eu ha detto...

Aprile 2012: MARLOWE TI AMO è disponibile anche in formato eBook !
(amazon.it, ultimaebooks.it, bookrepublic.it, lafeltrinelli.it ...)
Grazie per l'ospitalità.