sabato 5 dicembre 2009

Morte al Pub - Ngaio Marsh



Un pub di campagna in un tipico villaggio inglese, nell'affascinante paesaggio del Devon meridionale, con il mare luccicante sullo sfondo.
Tre amici in vacanza, un avvocato, un attore e un pittore, si ritrovano come ogni anno al Plume of Feathers dove il passatempo preferito è il classico gioco delle freccette. Ma stavolta qualcuno ci rimette la pelle e rimane avvelenato: per colpa di una freccetta? Del brandy che era stato bevuto? Il temporale che imperversa quella sera e che fa andar via pure la luce complica le cose. Tanto che ben presto viene chiamato da Londra ad investigare l'ispettore capo Roderick Alleyn.
Ecco, gli ingredienti per gustarsi un ottimo giallo classico all'inglese ci sono tutti.
Edith Ngaio Marsh è considerata fra le regine del giallo classico, assieme ad Agatha Christie e Dorothy Sayers. Di origini inglesi, ma nata in Nuova Zelanda, visse a lungo sia nel paese natale che in Inghilterra. Venne sempre chiamata col suo secondo nome, Ngaio, una parola Maori che vuol dire “luce nell'acqua” e che indica anche il fiore di un albero locale. Dopo essersi dedicata con successo anche alla pittura e alla recitazione teatrale, si dedicò alla scrittura, ottenendo i primi successi con la creazione del 'suo' ispettore: Roderick Alleyn. Alto, bello, elegante, di origine aristocratica, quasi un Thomas Lynley ante litteram. Da allora Alleyn divenne il protagonista di tutti i 32 romanzi della Marsh e di una raccolta di racconti.
La Marsh è molto abile nel caratterizzare le ambientazioni dei suoi libri, che spaziano dall'Inghilterra alla Nuova Zelanda, al mondo a lei familiare del teatro. E così risulta sempre affascinante immergersi nelle atmosfere dei suoi gialli, immaginando di trovarci pure noi a passeggiare per le verdi colline del Devon o a trascorrere una tranquilla serata in un tipico pub inglese. Ma quando il delitto ci mette lo zampino, ecco che l'intreccio si fa serrato, gli indizi si susseguono e scoprire chi è stato diventa una vera impresa. Che solo Alleyn saprà risolvere abilmente.
In definitiva Ngaio Marsh è sicuramente un'autrice da scoprire per gli amanti del giallo classico, se già non si conosceva. Fra i suoi titoli più interessanti: Delitto d'annata, Artisti in delitto, La medaglia del Cellini, Morte in ascensore, Complotto di bordo.

Articlo di Palazzo "Martina" Lavarda

Dettagli del libro

  • • Titolo: Morte al pub
  • • Autore: Ngaio Marsh
  • • Editore: Polillo
  • • Collana: I Bassotti - n. 23
  • • Titolo originale: Death at the Bar
  • • Traduttore: Dario Pratesi
  • • Anno: 2004 (prima edizione assoluta in lingua italiana)
  • • Pagine: 342
  • • ISBN: 9788881543397
  • • Prezzo: Euro 12,90 

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Brava Martina! Aggiungo che è uscito per Il Giallo Mondadori anche "Omicidio nella lana" ambientato nella Nuova Zelanda e sempre con l'ispettore Alleyn.
Fabio

Anonimo ha detto...

Brava Martina, mi sa che questi "bassotti" entreranno presto nella mia libreria....gracy

Marta ha detto...

Come al solito brava Martina! :)

Stefania ha detto...

Bellissima recensione e trama che mi attira. Le edizioni Polillo sono bellissime...prima o poi ...

Mrs Teapot ha detto...

Complimenti Martina! Bravissima.
Un forte abbraccio

Palazzo Lavarda ha detto...

Grazie a tutti, ragazzi: leggo solo oggi i vostri commenti perchè sono tornata ieri sera dal raduno romano. E, per chi ha Facebook, a breve una chicca in 'tema': le foto del Killer e me con... Marco Polillo, in fiera. Un'emozione grandissima poterlo incontrare e vedere tutti quei Bassotti belli allineati nello stand.

Anonimo ha detto...

Scusate se intervengo qui, ma Enzone che fine ha fatto?
Fabio

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Nessun problema caro Fabio.
Siamo stati impegnati nella 4 giorni romana e le attività del sito sono state temporaneamente sospese.
Come vedi oggi torniamo a regime.