giovedì 10 dicembre 2009

Anobii. Il tarlo della lettura - A.V.




E’ uscito da poco in libreria un libro di commenti che parla sì dei libri, ma soprattutto dei lettori.
Nasce dal social network di libri forse più famoso e diffuso in Italia, aNobii, (così chiamato dal nome dell'Anobium punctatum, il "tarlo della carta").

Scrivere un commento su un libro di commenti è cosa abbastanza strana, per questo è più giusto che parlino i commenti a caldo, quelli che scaturiscono dall’emozione dopo averlo avuto fra le mani.
Questo libro per chi come me frequenta giornalmente aNobii, significa molto, significa ritrovare sulla carta i nomi, i nick , i libri che quotidianamente si vedono su di uno schermo, significa possedere un libro che sento MIO non perché ci sia una mia recensione, ma perché aNobii è parte della mia vita, mi ha permesso di conoscere, anche dal vivo, belle persone che considero amiche e quindi questo libro è NOSTRO, e più in generale è di tutti quelli che amano leggere e confrontarsi.

(28.11.09 ore 19 ca) ma posso già avere voglia di dare a questo libro un voto alto???!!! Sono in treno, di ritorno da un raduno aNobiano, con amici “vecchi” e “nuovi”, ho bisogno di compagnia e visto il nuovo acquisto inizio a leggere "Il tarlo della lettura". Sogghigno… e la signora di fianco sento che mi guarda strano. Mi emoziono e… devo prendere il fazzoletto per soffiarmi il naso. Mi sento in questo libro e sono solo a pag. 52 quando il treno arriva a destinazione. Per me ci sono 14 mesi della mia vita “aNobiana”, ci sono gli amici (tanti) e gli sconosciuti, c'è qualcosa che è entrato a far parte della mia vita, c'è tanto altro che non trovo le parole per dire tutto. Se queste sono le premesse.. semplicemente…. Grazie! Torno quando ho finito di leggerlo.
*****
L’ho finito. E ribadisco tutte le sensazioni che mi ha fatto sentire fin dalle prime pagine. Ringrazio in primis per la bella idea di creare questo libro, illustrazioni comprese. Ringrazio tutti i lettori per i loro commenti.
Sulle contestazioni che ho letto riguardo al come fossero stati scelti i libri/le recensioni il mio pensiero è che andava fatto così. Sono del parere che quando ci saranno più recensioni a questo libro, qualcuno potrà valutare un secondo progetto cambiando le "regole" utilizzando un criterio di scelta delle recensioni diverso. Era un'idea troppo nuova, secondo me andava anche sperimentata.
A me è piaciuto tanto così com'è. Proprio per quello che mi ha fatto provare sin dalle prime pagine e che mi ha accompagnato durante la lettura. Divertendomi con le “stroncature” e le “dichiarazioni d’amore” verso i libri amati e odiati. Mi sono sentita parte del libro, ho trovato simpatica l’idea dei “bonus track” (semmai ci sarà un secondo Tarlo, vi prego di mantenerla!). Ho trovato tanti spunti per nuove letture e conferme su letture che non farò mai (credo… perché mai dire mai, anche coi libri!). Beh, insomma con pochi libri mi capita, ma io questo alla fine… me lo sono abbracciato.
In questo libro ci sono io, che leggo, ci sono alcuni Amici di aNobii che ho la fortuna di conoscere personalmente e ci sono tutti gli altri che con la loro passione sono arrivati a creare un libro fatto prima di persone e poi di libri.
Blueberry

Divertenteeeee!!
L'ho comprato ieri alla presentazione ufficiale... che ho ascoltato, lo giuro... spero non se ne sia accorto nessuno che arrivati alla fine ne avevo già leggiucchiato un quarto, come si fa a metterlo giù? E' troppo divertente! Buffo poi vedere come alcuni abbiano adorato libri che tu hai odiato, e viceversa... E' come avere gli amici di Anobii con te anche quando non hai un pc a portata di mano, le recensioni sono davvero uniche e il fatto che i proventi vadano a Emergency riesce ad aggiungergli ancora qualcosa! Bravi!!!
Dr.Russel (Sol)

Una seconda famiglia chiamata Anobii!!!
Questo libro parla di noi: del nostro amore per la lettura, dei nostri sacrifici, delle nostre emozioni, delle nostre lacrime di gioia e di delusione.
Questo libro è l'essenza di un social network che ha dato origine a gruppi di discussione vivi, fertili, costruttivi e di arricchimento.
Questo libro racchiude persone che sono diventate Amiche con la "A" maiuscola", tesori preziosi da conservare con cura e rispetto.
Senza contare quel genio che ha impresso i suoi pensieri con l'inchiostro a pag. 314 :-))))
Fatemelo conoscere vi prego
Killer Mantovano


MIO! – NOSTRO!
Non potrei dargli meno di 4 stelline (giudizio massimo per aNobii), non perché sia un capolavoro di alta letteratura, nemmeno perché sia una lettura imperdibile.
Merita 4 stelle perché rappresenta NOI tutti, la passione per i libri, la bellezza di discuterne, confrontarsi e parlare, il prendere spunti di qua e di là per aumentare in maniera geometrica la pila dei libri in attesa di lettura.
In questo libro c'è di tutto e c’è di più. Tutti sono rappresentati anche gli assenti e poi ci sono delle chicche di commenti che per un motivo e per un altro mi erano sfuggiti...
Marta

Dettagli del libro
  • AUTORE: AA.VV.
  • EDITORE: RIZZOLI
  • COLLANA: DI TUTTO DI PIÙ
  • PAGINE: 496
  • PREZZO: 18,00 Euro
  • ANNO DI PRIMA EDIZIONE: 2009
  • ISBN: 17036924
aNobii, social network dedicato ai lettori, è nato nel 2005 a Hong Kong su iniziativa di Greg Sung, allora meno che trentenne, che dopo aver letto un libro si è posto il problema di come poter rintracciare gli altri lettori per scambiare commenti. In quattro anni la comunità di aNobii si è estesa a 55 Paesi del mondo e a quasi mezzo milione di lettori che in questo luogo si confrontano, creano gruppi, liste dei desideri e piazzette virtuali dove si può chiacchierare di grandi classici come di graphic novel, mettendo in comune la passione per i libri. Il nome aNobii nasce dal tarlo della carta (Anobium punctatum) che divora i libri e se ne nutre proprio come i lettori accaniti. Il giorno in cui il libro va in stampa su aNobii sono presenti 14.148.910 libri.

Barbara Sgarzi, la curatrice di questo libro, è blogger, giornalista ed esperta di editoria e comunicazione online. Ovviamente, è un’aNobiana. www.anobii.com

7 commenti:

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Se non fosse stato per Anobii oggi non saremmo qua molto probabilmente.
Una piccola bibbia.

DAscanifederica ha detto...

iNSOMMA, ANCHE SE NON CI SONO, DEVO ASSOLUTAMENTE COMPRARLO STO LIBRO!!!!!!

Blueberry ha detto...

*_* pure il mio commentino... mi fate sti scherzi a tradimento.... mi emoSSSSiono io eh???

Lofi ha detto...

Semplicemente bravissimi!

Marta ha detto...

Mentre voi vi 'abbuffavate' a Roma :p

Palazzo Lavarda ha detto...

Devo comperarlo!!!

Stefania ha detto...

Me lo sono lasciato sfuggire a Torino , ma qui non lo riesco assolutamente a trovare, mi sa che lo ordinerò come ho fatto per il DAG, perché deve PER FORZA trovare un posticino in libreria!