lunedì 14 settembre 2009

Quella notte sono scomparsa - Julie Reece Deaver

Come si suol dire: "buon sangue non mente"...
Chissà quante volte è stata additata dai colleghi o da lettori, Julie Reece Deaver, solo perchè ha nella sua anagrafica un cognome importante per la letteratura mondiale, ovvero quello di Deaver?!
Ok, Jeffery è il fratello e come spesso accade ai "figli (fratelli) d'arte", Julie Reece porta il peso della celebrità come una spada di Damocle e a nulla vale la striscia scritta da Jeffery sul libro della sorella che recita: "Intrigante!... Nella tradizione della migliore suspense psicologica, Quella notte sono scomparsa vi catturerà dalla prima all' ultima pagina. Garantisco che lo leggerete tutto d' un fiato". Secondo me più un autogoal che un elogio, non perchè il libro non valga, sia ben chiaro, ma potevano fare la striscia della quarta incollando il solito quotidiano che adulava l' autrice...
Ma passiamo al libro, "Quella notte sono scomparsa" edito dall' ottima Falzea Editore, è un libro scritto nel 2002 ed inserito l' anno dopo tra gli Young Adult Popular Paperback dall' A.L.A. (Associazione librai americani), lista molto ambita tra gli autori esordienti.
L' autrice riesce davvero nell' intento di trascinarvi dentro la storia con una trama davvero intrigante e ricca di colpi di scena. Un thriller psicologico che si divora in un giorno e che difficilmente riporrete fin quando non saprete come finirà tra Jamie e Webb...
Jamie è una ragazza di 17 anni che non ha molti amici. Sua madre è un avvocato famoso tanto da dedicare troppo poco tempo per la figlia.
Jamie ha un amico speciale, o almeno così crede, chiamato Webb e quando lei si trasferisce a Chicago a causa del lavoro della madre, inizia ad avere sogni ad occhi aperti su Webb. Queste allucinazioni, sembrano così reali che lei in realtà pensa che stiano realmente accadendo e questo suo essere "strana", con le sue visioni e il suo estraniarsi dalla vita, la porteranno ad essere rinchiusa in un reparto psichiatrico di un ospedale dove la zia di Morgan (la sua nuova amica di Chicago), il medico-psichiatrico Hackett, l' aiuterà a tirar fuori il passato sopito e quasi volutamente dimenticato su chi sia veramente Webb.
"Quella notte sono scomparsa" è sicuramente una sorta di ibrido tra horror e mistery, con appena un pizzico di Romance adolescenziale. Il finale poi, sfido chiunque ad anticiparlo, ma vi assicuro non vi schioderete fin quando l'ultima pagina non sarà voltata. Per di più, il prezzo di soli 12,50 euro è un incentivo alla lettura di ottimo thriller.
Davvero complimenti Julie Reece D. e bravi quelli della Falzea per avercela fatta conoscere.

Articolo di BodyCold

Dettagli del libro

  • Autore: Deaver Julie R.
  • Editore: Falzea
  • Genere: letteratura per ragazzi
  • Collana: Giovani adulti
  • Pagine: 228
  • ISBN: 8882962733
  • ISBN-13: 9788882962739
  • Data pubblicazione: 2008


5 commenti:

Palazzo Lavarda ha detto...

Mi piacciono molto i thriller psicologici, mi piace Jeffery Deaver, mipiace molto questa recensione di Enzo. Dunque dò volentieri una possibilità di lettura anche a quest'autrice.

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Interessante e bella recensione del nostro Enzone.
Avrei però preferito non averla letta; avrebbe significato che era ancora qua con me :-(

Marycliath98 ha detto...

A prima vista non mi ha attirato molto ma BodyC. ha la capacità di rendere tutto interessante.... e poi vale forse la pena di premiare un prezzo quasi popolare, quindi appena lo trovo in giro lo compro.

Stefania ha detto...

bellissima recensione Enzo! Chissà quanto costicchia questo libro e se è reperibile in tutte le librerie! La sorella, dai, non lo sapevo! Adoro i thriller psicologici ne sto finendo uno che ho letteralmente adorato e divorato (L'analista) e non mi dispiacerebbe "conoscere" la sorellina del grande maestro :)))

BodyCold ha detto...

Stefania il prezzo è di 12.50 euro :)
quindi è da prendere :P