giovedì 17 settembre 2009

Monster Nation. Epix 3 - David Wellington


Questo secondo libro sui morti viventi di Wellington, è in realtà un prequel ai tragici eventi di Monster Island.
Clack Bannerman, un uomo con la testa sulle spalle che adora le bistecche e che lavora per la guardia nazionale, si ritrova a dover ricercare il focolaio dell’epidemia che sta trasformando i morti in cannibali assetati di sangue. Dovendo sottostare all’autorità di un civile con uno stile di vita a dir poco dissoluto e moralmente discutibile, Bannerman cerca di portare avanti le sue indagini e salvare al contempo la propria pelle e quella dei suoi uomini, poiché i morti, giorno dopo giorno, si moltiplicano tanto quanto si assottigliano le fila dei vivi, abbattendo gerarchie e differenze sociali.
In tutto questo tripudio di militari, morti viventi e vivi morenti, si muove una povera fanciulla che ha perduto la memoria, oltre che la vita, poiché è diventata una zombie. Ma, a differenza dei suoi fratelli defunti, Nilla (diminutivo di vaniglia, così ha deciso di farsi chiamare) oltre ad aver mantenuto quasi tutte le proprie facoltà mentali, ha uno scopo da perseguire.
In questo romanzo non sono presenti le chiavi di lettura del primo libro, ma, nonostante questo, risulta scorrevolissimo fino all’ultima pagina.

In appendice è stato inserito il racconto breve Zombie Town del nostrano Simone Tordi: potete anche non sprecare tempo a leggerlo, poiché l’editore avrebbe potuto inserire la lista della spesa della moglie e nessuno si sarebbe accorto della differenza.

Articolo di Ariock74

Dettagli del libro
  • Monster Planet
  • David Wellington
  • Epix, Mondadori,
  • 2009
  • brossura
  • 311 pagine
  • Euro 4,90

5 commenti:

Lofi ha detto...

Da buon vegetariano cerco di tenermi alla larga da libri dove si consuma carne (di qualsiasi genere!!!):) Grazie ad Ariock comunque per la descrizione precisa del libro.

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Devo recuperare tutta la trilogia a buon prezzo. Ditemi dove?????

Stefania ha detto...

cavolo! Ma questo lo voglio!

Stefania ha detto...

ps. non pensavo parlasse di zombetti...e dire quante volte l'ho visto in edicola!!!!!

Mottino **Massimo** ha detto...

Di questo passo ci trasformeremo inevitabilmente in collezionisti di libri anziché lettori; sempre più i libri che vorremmo leggere :)) di quanti ne potremmo leggere :((