mercoledì 30 settembre 2009

Il segreto della genesi - Tom Knox



"In fondo al fossato spiccava un’asta metallica nuovissima, uno dei pali usati per sorreggere i teli cerati. Franz Breitner era infilzato a faccia in giù sul palo, che gli trapassava la sezione superiore sinistra del petto. Il sangue gocciolava dalla ferita. Christine era ferma accanto a lui e gli stava parlando. Ivan, dietro di loro, stava parlando affannosamente con qualcuno con il cellulare. Due operai cercavano disperatamente di estrarre il palo metallico dal terreno.
Rob osservò Franz: sembrava ancora vivo, ma la ferita era gravissima, probabilmente gli aveva perforato i polmoni. Un’impalatura che non lasciava speranze. Rob aveva visto ferite di qualsiasi tipo, in Iraq. E aveva già visto lesioni come quella, esplosioni che scagliavano travi e pali contro le persone, trafiggendole a morte.
Sapeva che l’archeologo non ce l’avrebbe fatta. Un’ambulanza avrebbe impiegato una buona mezz’ora per raggiungere lo scavo. Probabilmente non c’erano mezzi di elisoccorso tra lì e Ankara. Franz Breitner sarebbe morto lì, in un fossato. Circondato dalle pietre silenziose di Gobekli Tepe."

"Il segreto della genesi" è un libro scritto Tom Knox, pseudonimo dello scrittore e giornalista Sean Thomas. I più grandi scrittori di letteratura, quando si accingono a scrivere un romanzo, fanno per prima cosa, ricerche sui luoghi dicui parleranno sul libro. Nel caso di questo romanzo, il lavoro di studio affrontato da Knox è stato disarmante per quanto ENORME.
Il libro è un concetrato vivo di azione e situazioni al limite della crudeltà scritto in maniera molto fluida e scorrevole e, vi assicuro, tiene incollati alle pagine fino alla fine. Un giornalista, Rob Luttrell, viene spedito in Turchia dal proprio caporedattore, in un luogo dove hanno rinvenuto un sito archeologico antichissimo risalente a circa 12.000 anni fà, Gobekli Tepe, più antico delle piramidi e di Stonedge, dove hanno risieduto la più antica civiltà umana. Ciò che per il nostro giornalista poteva essere inizialmente qualcosa di affascinante, si tramuta subito dopo in un incubo fatto di attacchi terroristici e strane uccisioni durante gli scavi (non vi svelo chi viene ucciso per non rovinarvi la lettura :P).
Dall' altra parte del pianeta (in Inghilterra), numerosi e alquanto cruenti omicidi, iniziano a riempire le cronache britanniche e un detective di Scotland Yard, Mark Forrester, ha parecchi indizi che lo portano a pensare che ci possano essere dei collegamenti tra il ritrovamento del sito archeologico e la scia di sangue inglese.
La sua indagine lo porta a credere che gli omicidi non sono stati compiuti per le solite ragioni, ma inizia a nascere in lui il sospetto che ci possa essere serialità e sopratutto ritualità nelle uccisioni.
Impara anche che il colpevole non è solo sadico e crudele, ma anche brillante e astuto tanto da ... ok basta :)
Per oltre la metà del libro, Il segreto della genesi si alterna tra queste due storie.
Il titolo del libro, è al quanto emblematico e non svelo troppo dicendo che secondo i giudizi degli archeologi veri, si pensa di aver trovato il Giardino dell' Eden.
Devo ammettere che in sostanza il libro è abbastanza piacevole con delle scene di un raccapricciante fuori dal comune, la descrizione degli omicidi cala davvero nello splatter puro, cosa che adoro del resto.

Articolo di BodyCold

Dettagli del libro
  • Autore: Knox Tom
  • Editore: Longanesi
  • Traduzione: Sara Caraffini
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Collana: La Gaja scienza
  • ISBN: 8830426741
  • ISBN-13: 9788830426740
  • Prezzo di copertina: € 18,60
  • Data pubblicazione: 4 Jun 09






9 commenti:

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Analisi di Enzo curata come sempre, un romanzo senz'altro adatto a chi ama i thriller a sfondo archeologico.
Non propriamente il mio genere ma comunque un interessante opera prima.

Anonimo ha detto...

Scusa Enzo ma è possibile inserire anche il prezzo dei libri? Così magari uno si fa un'idea...
Fabio Lotti

BodyCold ha detto...

ottimo appunto come sempre fabio ^_^
rimediato e sarò + preciso dal prossimo articolo :)

Frankie Machine ha detto...

Body, mi ero già fatto una mezza idea che ti piacesse lo splatter, ma è stato qualcosa che hai visto da piccolo? XD XD

Palazzo Lavarda ha detto...

Thriller e archeologia invece a me piacciono. Libro in wishlist da tempo... ma purtroppo il mio budget langue!
Una curiosità: il sito archeologico turco esiste sul serio?

Marta ha detto...

Splatter!!??!!!!
:)

Anonimo ha detto...

Domani vi aspetto tutti con la mia stronzata. Non abbiate paura a dirmene quattro...
Fabio Lotti

Anonimo ha detto...

@>Palazzo Lavarda: sì, non solo esiste davvero ma il buon (?) Knox c'è stato! Sul sito del libro (http://www.longanesi.it/segretodellagenesi) ci sono anche delle foto che ha fatto lui stesso.thriller davvero notevole, comunque. E inquietante che così tanto di quello che c'è scritto... è vero! Ciao
fabrizio

Anonimo ha detto...

@Enzo. Non mi funziona la posta elettronica. Puoi inserire il pezzo che hai. Grazie.
Fabio Lotti