giovedì 12 marzo 2009

Batti e corri - Giorgio Molinari




Sono felicissimo e fierissimo di recensire personalmente questo libro..
Batti e corri è il primo libro scritto da Giorgio Molinari, nostro CorpoFreddo e scrittore emergente.
Felicissimo di supportare un prodotto davvero ben scritto, un romanzo di 160 pagine che si legge tutto d' un fiato e che è uno spaccato della nostra società, fatta di bulli e linguaggio spinto ma mai volgare, un commissario donna che cerca di districare un caso di omicidio e suspanse ben amalgamata al testo.
Simona è una bulletta di periferia che insieme ad altre 3 ragazze fonda il gruppo delle Sorelle del Diavolo dando sfogo alla rabbia generazionale con cui sono cresciute, prendendosela con tutto e tutti. Nulla di diverso di quello che succede tra le mura delle nostre scuole.
L' intreccio nasce quando un uomo viene ucciso a Piazza Vescovio solo per il furto di un prelievo bancario. Soldi che servivano per trovare sesso facile ma che invece lo hanno condotto ad una morte stupida.

Adesso sembra che io sia di parte, forse lo sono anche e fiero d' esserlo, ma questo è un libro, stampato in autoproduzione, che è sintomatico di quanto siano cieche alcune case editrici che inflazionano il mercato cartaceo a noi tanto caro, magari con materiale di dubbio spessore e lasciano fuori dagli scaffali un prodotto come "Batti e Corri". Un libro che riesce a definire la psicologia dei personaggi in una maniera magistrale. Mentre lo si legge sembra quasi di sentire l' odore di Villa Ada, il sudore che gronda dalla fronte mentre si è intenti a scappare dai Celti-nazi-fascisti, e sembra quasi manchi il fiato quando i gli occhi si poggiano sul cadavere a piazza Vescovio. Batti e Corri, coinvolge dal primo all' ultimo rigo con un linguaggio schietto e volgarotto che altro non è che quello usato nella nostra quotidianità o in quella dei nostri educati figli lontane dalle orecchie di noi genitori.

Invito a gran voce a reperire questo testo e potete farlo contattando direttamente Giorgio su anobii oppure mandando una mail al nostro blog all' indirizzo: corpifreddi@gmail.com

Articolo di BodyCold
Intervista di BodyCold
Riprese e montaggio di Dario Bertini




"Batti e Corri" di Giorgio Molinari
Prezzo di vendita € 8,00
Libro NARRATIVA 160 pagine
Copertina Morbida - Formato 12x18 - bianco e nero




11 commenti:

Mottino **Massimo** ha detto...

Bravo Giorgio.
Libro interessante, estremamente interessante...... Body sei una forza della natura.

Carol ha detto...

Massimo, sono venuta a commentare con l'intenzione di dire le stesse cose che hai già detto tu!! :D
Anche a me sembra estremamente interessante, anche perchè tocca temi che visto la scuola che ho fatto ho studiato e ristudiato e mi hanno sempre incuriosita..

Carol ha detto...

Visto anche il video! Mitico Giorgio, lo voglioooo!! (il libro eh, non Giorgio :D )

Angela ha detto...

grnde Giorgio!!! e posso dire che ragazzi, IO C' ERO!!!!
uhauhauhauhauhauhauha
ero proprio li alla sinistra di Giorgio e ho avuto il piacere di assistere all' intervista dal vivo!!! :)))
bravo anche Body, sempre un pozzo di idee!!!! :D

Palazzo Lavarda ha detto...

Bellissima intervista. Complimenti al Body e un wow per Giorgio.

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Grande Giorgio, Grande Body, grande reportage!!!
Corpi Freddi rulez!!!!

Marta ha detto...

Bravo Giorgio, ho letto il capitolo del libro, mi ha incuriosito parecchio. Affronta un tema ad oggi scottante, e un po' l'inizio mi è sembrato sul tipo Arancia Meccanica. :) Complimenti.

Stefania ha detto...

wow! Grande intervista, persona squisitissima Giorgio e veramente uno strepitoso pozzo di idee Enzo!!!
ps. Io non ce la faccio a leggere il primo capitolo del libro, leggo sempre le ultime di copertina ma mai gli incipit :p
ps.ps. Massimo : prendi tu o io? :p

TT ha detto...

Decisamente interessante, qui! TT

Dario ha detto...

Ciao Giorgio, ti annuncio che anche io faccio finalmente parte di coloro che hanno potuto leggere il tuo libro: scorre come il miele su di una "seadas" e permane appiccicoso tra le pieghe del grigio cervelletto. Ad uno stile asciutto ed estremamente realistico si affianca un ritmo ed un raccontare molto cinematografico. I personaggi sono credibilissimi e l'intreccio non delude. I twister spiazzano al momento giusto e la tensione cresce. Credo però che tu abbia ecceduto troppo nel finale abbandonandoti a troppe descrizioni, forse perchè spinto dal "dovere", quasi paterno, di rendere giustizia e giustificazione delle azioni del tuo personaggio principale. Un abbraccio...Dario

skunkie ha detto...

comprato e letto in un ....Batti..baleno ^__^ bellissimo Giorgio, davvero complimenti, hai reso benissimo una realta' di fronte alla quale molti adulti preferiscono chiuder occhi e orecchie, con il linguaggio sfacciato dei ragazzini di oggi.
Attualissimo e personaggi, luoghi, situazioni davvero realistici!
Buona la prima! Continua cosi ^__*