giovedì 29 gennaio 2009

Il caso sbagliato - James Crumley


"Il caso sbagliato" di James Crumley entra di diritto nella galleria dei capolavori assoluti di un genere che, da qualche tempo, non sta godendo di buona salute, ovvero l’hard-boiled. Crumley mette in piedi il suo circo utilizzando tutti gli strumenti che la sua cultura e tale stile mettono a disposizione: personaggi al limite dell’umana comprensione, ridicoli nella loro tragicità, viziosi, degeneri ma sempre molto, molto realistici; donne scollacciate e amori frustranti; locali improbabili, bettole della peggior specie, nelle quali si assiepano i loschi individui che ruotano attorno al protagonista della storia; armi, lame, litri di sangue e una cattiveria inaudita.

Insomma, in “Il caso sbagliato”, James Crumley inserisce tutti gli elementi che hanno fatto grande questo genere letterario, dando vita ad un romanzo che non ti molla, che diverte, che terrorizza e indigna al tempo stesso. L’autore, sfruttando il suo benemerito lavoro (peraltro apprezzato e osannato da scrittori del calibro di Dennis Lehane e Elmore Leonard, e imparato a memoria dal ben più famoso Quentin Tarantino), non cerca scappatoie dalla realtà, ma si nutre di questa per stupire il lettore e trasportarlo nei luoghi che fanno da sfondo alla vicenda.

Crumley dà vita ad un protagonista unico e impossibile da dimenticare, tal’ Milton Milodragovitch (detto Milo), il quale si muove all’interno di una trama gravida di colpi di scena, mai noiosa o scontata, ove il mix tra umorismo e brutalità la fa da padrone e costringe il lettore a divorare le pagine senza mai averne abbastanza. Vecchie rivalità, droga e alcol, quartieri malfamati, assassinii, vendette atroci e una donna che mozza il fiato…
“Il caso sbagliato” è una fluente e inarrestabile colata di eventi paradossali, un fiume impetuoso di violenza e perversione nel quale Milo è costretto ad immergersi per riportare a galla le radici del male che annienta la sua infima realtà.
Questo romanzo è un capolavoro che vi brucerà nella gola, proprio come un bicchiere di whisky bevuto a stomaco vuoto.

Articolo di Deathline

Dettagli del libro

Titolo: Il caso sbagliato
Autore: Crumley James
Traduttore: Conti L.
Editore: Einaudi
Data di Pubblicazione: 2009
Collana: Einaudi. Stile libero. Noir
ISBN: 8806192256
ISBN-13: 9788806192259
Pagine: 363


2 commenti:

Mottino **Massimo** ha detto...

Death ottima recensione, un libro da ricordare.

KILLER MANTOVANO ha detto...

Da segnalare la traduzione di Luca Conti.
Uno delle menti più preparate nel nostro genere in Italia