mercoledì 3 aprile 2013

Iain Banks e la lotta contro il cancro


Notizia davvero orrenda.
Apprendiamo dal sito The Guardian, che l'autore scozzese Iain Banks (scrittore di numerosi romanzi editi in Italia, l'ultimo in ordine di tempo è stata una riedizione da parte di Meridiano Zero de "La fabbrica delle vespe"), famoso per libri editi dalla Nord Ed. e Meridiano Zero, ha fatto sapere che dopo attenti esami clinici è affetto da un tumore allo stadio terminale alla cistifellea.
L' annuncio è stato dato tramite il suo sito ufficiale, http://www.iain-banks.net/, che dopo esser stato preso d'assalto dai lettori, adesso è stato cancellato e dopo qualche ora è stato messo online il nuovo sito con cui lo scrittore ci aggiornerà sullo stato della sua salute: http://friends.banksophilia.com/
Iain, fa sapere che si è accorto del cancro solo a febbraio: "...sono andato dal mio medico di famiglia, che ha notato che ho avuto l'ittero. Gli esami del sangue, una ecografia e poi una TAC ha rivelato la macabra verità. Ho il cancro. E 'iniziato nella mia cistifellea, ha infettato entrambi i lobi del mio fegato e probabilmente anche il mio pancreas e alcuni linfonodi,[...] escludendo ogni possibilità di intervento chirurgico per rimuovere i tumori sia nel breve e lungo termine." sul nuovo sito continua dicendo: "mi spettano di vivere pochi mesi ed è estremamente improbabile che vivrò oltre un anno. Quindi sembra che il mio ultimo romanzo, The Quarry, sarà la mia ultima pubblicazione."
Sono davvero rammaricato, adoro Iain Banks e ho letto parecchi suoi libri e credo sia una perdita davvero grandissima per tutta la letteratura di genere. Vorrei chiudere quest'articolo con un ulteriore comunicato tratto dal suo nuovo sito che vi aiuterà a capire l'ironia e la grandezza umana di questo scrittore:
"ho chiesto alla mia partner Adele se abbia voglia di farmi l'onore di diventare la mia vedova (scusate - ma il mio umorismo nero aiuta). Con il tempo che man mano si spegne, ci sposeremo e faremo una breve luna di miele. Abbiamo intenzione di trascorrere il tempo che mi resta con la mia famiglia e gli affetti più cari."

In bocca al lupo Iain.



Nessun commento: