sabato 21 gennaio 2012

Ebook serial e Chichili Agency


Vogliamo parlare di ebook? E parliamo di ebook…
C’è questa agenzia tedesca, la Chichili Agency, ora anche presente in Italia con una sezione italiana in fase di lancio, che pubblica solo quelli. Ebook intendo. Usa però spesso un formato particolare, ovvero seriale.
Cosa vuol dire?, vi starete chiedendo. E me lo sono chiesto anche io. Avete presente le serie televisive? Ecco, con gli ebook è uguale: non un ebook intero, bensì diviso per puntate. Scritte dallo stesso autore, con un unico protagonista, una trama o un genere in comune per tutte le puntate, oppure scritte da diversi autori, con solo il genere in comune. Racconti autoconclusivi, oppure sapientemente interrotti proprio al punto giusto.
Che senso ha? Semplice: gli ebook spesso vanno letti di fretta, in una sala d’attesa, in metropolitana, dal dottore. Giusto il tempo per 40 pagine circa, e si deve scendere dal treno per andare a lavorare. Non devi interrompere la lettura in quanto, molto probabilmente, la puntata riesci a finirla. Ti è piaciuta? Bene, compri pure la seconda. Non ti è piaciuta? Chi se ne frega. Intanto hai speso solo 0,99 centesimi per una puntata!
Ovviamente, sono andato ad analizzare la cosa e mi sono imbattuto in un seriale che si intitola CHILLS (quindi Brividi), che fa molto al mio caso. Indagando un po’ su amazon.it, ho scoperto che le prime due puntate sono entrate nella classifica horror del Kindle-Shop.
Pierluigi Curcio, con “Ordinary man”, ha raggiunto l’ottavo posto e Novelli&Zarini, con “Santa Claus is coming to town…”, è arrivato al dodicesimo. Io li ho letti dal barbiere, che è di una lentezza disarmante. Solitamente, nell’attesa del mio turno, mi faccio un bel sonnellino. Questa volta, niente da fare: Curcio mi ha sorpreso. Non lo conoscevo e devo dire che scrive proprio benino.

Riassumendo la trama di poco più di 30 pagine, c’è da dire questo: 3 coppie di amici, vanno in vacanza in un agriturismo, nei pressi di una cascina medievale. Vengono ben accolti da una coppia di anziani, che però appaiono sin dal primo momento, alquanto strani. Eventi sconcertanti si iniziano a verificare durante la prima nottata. Orrore tangibile, orrore inquietante, orrore sublime e un “Ordinary man”, scomparso in un passato neanche troppo lontano.



Novelli e Zarini invece mi hanno dato conferma del loro stile lineare e diretto: una donna, alla vigilia di Natale, va in città per comprare gli ultimi regali. Già a partire dalle prime frasi, l’atmosfera appare cupa, minacciosa e non se ne capisce il motivo. Sospetti, sì. Ma nessuna certezza. Solo più avanti nel racconto, quando Sandra, la protagonista, si imbatte in una figura misteriosa, si riesce a dare un volto al pericolo che incombe. Finale da pugno nello stomaco. Lo trovate su Amazon a 0,99 centesimi su questo link


Che vi devo dire? Se deve proprio essere un ebook, lo preferisco seriale. Ed è proprio questo il formato scelto anche per i racconti vincitori del nostro concorso CorpiFreddi, con la speranza che anche loro, con l’aiuto della Chichili Agency, possano entrare in qualche classifica.

Articolo di Enzo BodyCold Carcello

Nessun commento: