martedì 23 febbraio 2010

Un segreto non fa rumore - Sofie Laguna


"Un segreto non fa rumore: vive nel tuo angolo più buio, resta seduto lì e aspetta. Qualche volta fa un balzo o una mossa, ma per lo più aspetta come il ragno aspetta la mosca.
Un segreto si addensa come la palla della ragnatela che il ragno tesse attorno alla mosca quando prepara la trappola. Lì dentro la mosca non respira, non sente odori, e ha il suo mondo appiccicato in faccia, piccolo come i suoi occhi"

C’era una volta la dolce e piccola Hester che viveva nella sua piccola casa in compagnia del suo gatto dei genitori e dei suoi amici: maniglia, sedia, tavolo, matita e cucchiaio…….. Inizialmente questa storia ci sembra una favola e Hester una bambina che sogna ad occhi aperti , vive in un mondo tutto suo ma dopo poche pagine la realtà ci colpisce allo stomaco. La verità è che Hester parla con gli oggetti perché è una bambina diversa, non nel fisico ma nella mente, non è fantasia la sua, è follia. Vive isolata dal mondo segregata nella casa con i suoi genitori che lei chiama Borsa e Scarpone e parla con tutto quello che la circonda perché nella sua mente gli oggetti sono animati e le parlano e sono gli unici amici che ha. Nessun contatto con l’esterno, il Fuori proibito, non si può ridere perché quella è la voce del diavolo non si devono dire bugie perché è peccato e non si devono avere segreti di ne quelli da una persona ne quelli da due persone . E’ cresciuta convinta di essere un errore, uno scherzo della natura ed è giusto che venga punita perché quando è nata ha tolto tutte le energie alla sua mamma. Ma un giorno maniglia le dice “girami ed esci” e lei esce nel Fuori proibito ed è come entrare in un mondo incantato, la vera favola, fiori nuvole alberi erba …. E' questo sarebbe proibito? Il fuori sarebbe scomparso una volta chiusa la porta? Lo guardai finchè riuscii a vederlo anche a occhi chiusi, poi varcai la porta e la chiusi dietro di me. Ma è nel Fuori proibito che vuole stare perchè il proibito è dentro....

Sofie Laguna colpisce forte con questo suo primo romanzo. Parlare di un argomento come i disturbi della mente sia che essi siano pazzia o fervida immaginazione, non è una cosa facile lo è ancora di meno se si tratta di una bambina. Ma l'autrice ci fa entrare nella mente di Hester e ci fa vivere i suoi tormenti le sue allucinazioni le voci le paure e i suoi segreti li rende nostri, ma non c'è un solo momento in cui proviamo pena per lei, solo una immensa tenerezza, il desiderio di starla ad ascoltare, di poterla aiutare e la voglia di abbracciarla e coccolarla. Il suo urlo è potente e infrange la barriera che a volte si crea tra coloro che si sentono “normali” e il non normale, il sano di mente e il folle, l'intelligente e lo stupido. Credo che dopo aver letto questo libro, la prossima volta che dovessimo imbatterci in una persona diversa da noi, la guarderemmo con occhi diversi, magari attraverso quelli di Hester.

Articolo di Cristing

Dettagli del libro
  • Autore: Laguna Sofie
  • Editore: Garzanti Libri
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Collana: Narratori moderni
  • Pagine: 198
  • ISBN: 8811666198
  • ISBN-13: 9788811666196
  • Data pubbl.: 20 gennaio '10
  • Prezzo: 14,60 euro

7 commenti:

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Cristina ci sta prendendo gusto e ci da dentro come un rullo compressore :-)
Mi ha parlato già nella giornata di ieri di questo romanzo che, nonostante sia un po' fuori dalle mie abituali letture, mi affascina molto.
Altro romanzo diritto in WL senza passare dal via.

Martina_PL ha detto...

Brava Cristina. La tua recensione mi ha fatto venire i brividi e credo che questo libro meriti davvero di essere letto. Grazie!

Marta ha detto...

Come ieri sera dalle parole di Cristina traspariva il coinvolgimento con questo libro così la sua recensione ha reso il tutto. Subito a comprare :)
Brava!!!

Stefania ha detto...

Mi sono venuti i brividi a leggere il tuo commento Cristing. Coinvolgente, tanto da riuscire a metterlo in wish list. Sicuramente un romanzo nelle mie corde.

Shara ha detto...

E mi sa tanto che questo DEVO comprarlo...

Principessa ha detto...

Bravissima Cristina, e si sentiva dalle tue parole di ieri di come questo libro ti aveva coinvolto, fantastica recensione....^__^

Anonimo ha detto...

Cristina,una analisi grintosa,sentita,appassionata come la tua,non fa altro che portare a soddisfare l'urgente necessità di leggere questo libro.Brava!Francesca F.