domenica 15 novembre 2009

Giallo Scacchi. Racconti di sangue e di mistero - A.A.V.V.




Permettetemi di presentare un libro a cui tengo molto. Non dovrei farlo perché sono uno dei curatori ma in questo caso la passione vince il rossore della vergogna.
Prima due righe sul mio rapporto giallo-scacchi. Non la faccio lunga che l’ho già scritto troppe volte. L’incontro con il delitto è avvenuto da ragazzetto negli anni cinquanta, quello con gli scacchi più tardi, precisamente nel 1972 attraverso il match del secolo tra l’americano Robert Fischer e il russo Boris Spassky.
Una sfida che destò grande clamore anche sotto l’aspetto politico, come se si affrontassero la libera America e l’opprimente regime sovietico. Da quel momento iniziai ad occuparmi di Re e Regine. Ci ho scritto sopra centinaia di articoli e diversi libri.
Poiché gli scacchi entrano quasi spontaneamente in molti romanzi polizieschi (per averne un’idea cliccare qui) mi è venuto in mente di curare una antologia, insieme all’amico Mario Leoncini, Vicepresidente della Federazione scacchistica italiana, che raccogliesse racconti in qualche modo legati ai due aspetti.
E così è nato Giallo Scacchi- racconti di sangue e di mistero, Edizioni Ediscere 2008, con la collaborazione di Chiara Bertazzoni, Sabina Marchesi, Elio Marracci e Mauro Smocovich senza il cui apporto non sarebbe potuta nascere.
Per non farla troppo lunga trascrivo la lista degli autori con i relativi titoli dei racconti tanto per darvi un’idea della ricchezza del contenuto:
  • Gli scacchi nella letteratura poliziesca di Fabio Lotti
  • A volte basta poco di Andrea Angiolino
  • Non dire niente di Alessandra Arcari
  • Il sacrificio della Regina di Lino Bologna
  • Saponite e alabastro di Andrea Bosco
  • La notte del Maestro di Paolo Campana
  • La mossa di Guzmán di Pelagio D’Afro
  • Scacco matto all’assassino di Dario de Judicibus
  • Il re è morto, viva il re! di Fernando Fazzari
  • Matto con l’Alfiere di Matteo Fraccaro
  • Il matto del barbiere di Aleks Kuntz
  • Variante condizionata di Mario Leoncini
  • Tre racconti brevi di Fabio Lotti
  • Shah Mat di Enrico Luceri
  • Gli scacchi della vita di Gordiano Lupi
  • Fianchetto di Donna di Sabina Marchesi
  • Pedoni sotto tiro di Angelo Marenzana
  • Invito al circolo con delitto di Alberto Miatello
  • Regicidio di Cristiano Panzetti
  • Il Gran Visir di Riccardo Parigi e Massimo Sozzi
  • Il Cavallo rovesciato di Massimo Pietroselli
  • L’ultima mossa di Renzo Saffi
  • Soluzione finale di Stefano Santarsiere
  • L’ordine delle cose di Giovanni Sicuranza
  • Giocare con la vita di Mauro Smocovich
  • Vanità di Enrico Solito
  • Domani di Gianni Tetti
  • Il Bianco muove e uccide di Simone Togneri
  • Il matto di Blackburne di Elena Vesnaver
  • Postfazione di Sabina Marchesi e Massimo Pietroselli.
Qualche spunto. Si parte dagli scacchi come mezzo per scoprire il colpevole lungo il sentiero di una tradizione consolidata del giallo classico, fino ad arrivare a quei racconti dove non si sa quando finisce la fantasia e dove incomincia la realtà. Un miscuglio fra reale e irreale, il possibile e l’impossibile, il sogno che non è un sogno. Nel mezzo la storia con il famoso automa il “Turco” ambientata nei primi anni del Regno d’Italia e addirittura i redivivi Hitler e Che Guevara…
Poi ancora gli scacchi come principio di innamoramento e fine dello stesso, come ragione di vita con l’Altro che non c’è, come pretesto per raccontare un incontro, un momento di guerra, uno spaccato della società (l’abbandono dei vecchi), come mezzo di distruzione del “nemico”, di chi si frappone fra interessi illeciti, come sfida alla polizia o semplicemente per incastrare un innocente, come idea pazzesca di un archeologo (non tanto pazzesca se è poi veramente successo).
E così via. Infine vi sono alcuni racconti che si pongono in maniera defilata rispetto alla tematica del titolo ma che abbiamo voluto inserire lo stesso sperando di far cosa gradita ai lettori.
Il libro può essere richiesto a edizioniediscere@libero.it. Per i frequentatori di questo blog, facendo il mio nome, pretendere almeno uno sconto del trenta per cento, altrimenti nisba. Per chi non ha mai letto nulla del genere può essere una novità e una scoperta interessante.

Articolo di Fabio Lotti

Dettagli del libro
  • Autori: V.A.
  • Titolo: Giallo Scacchi - Racconti di sangue e di mistero
  • Editrice Ediscere
  • Pagine: 224
  • ISBN:88-88928-33-2
  • Prezzo: 18,00 


5 commenti:

Anonimo ha detto...

arieccoci...Body, siete terribili, non si possono "sfornare" tutte queste novità e questi assaggi a quest'ora del mattino :))
Bravo Fabio
gracy

Anonimo ha detto...

Io ce l'ho messa tutta, ragazzi, per raccogliere attorno alle mie due grandi passioni tanti bravissimi scrittori. Di più non mi è concesso dagli dei...
Fabio

Anonimo ha detto...

Passo per lasciare un segno: io sono Michele Ciardelli... Spero che un giorno troverò, in mezzo a cotanti libri, il mio... :-)
Ovviamente scherzo... ma troppo! :-)

AngoloNero ha detto...

Caspita Fabio, ma sono tutti giocatori di scacchi, anche?

Anonimo ha detto...

No, non credo. Ma potrebbero diventarlo...
Fabio