mercoledì 14 gennaio 2009

Stieg Larsson - storia di un genio scandinavo



"Uomini che odiano le donne" è stato un vero e proprio caso letterario mondiale. Larsson, è un autore, che per quanto conosciuto in Nord Europa, direttore di un settimanale d' inchiesta sociale, ma nessuno avrebbe mai scommesso sul successo tanto coinvolgente. Basti pensare che la Svezia (paese dove nacque e visse Larsson) conta una popolazione di 10 milioni di abitanti e nella sola terra scandinava, le copie vendute del suo primo romanzo sono state 4 milioni! conti alla mano, significa che 1 persona su 2,5 era in possesso di questo libro. Il testo è il primo di una trilogia (Millenium Trilogy), che inizialmente doveva essere composta da ben 10 volumi, e narra le vicessitudini da investigatore privato di un giornalista un pò fuori dal comune ma per certi versi vicino alla figura stessa dell' autore. Mikael Blomkvist, integgerrimo reporter della rivista Millenium si vede incaricato, suo malgrado, a investigare sulla scomparsa di Harriet Vanger, scomparsa nel 1966. Aiutato dalla strana figura di Lisbeth Salander, abilissima hacker e esperta nello scoprire le notizie e segreti di chiunque tant'è che lavora per un’agenzia che si occupa di sicurezza. L' infanzia molto turbolenta di Lisbeth ed un adolescenza ancor più traumatica, fa si che questo personaggio borderline, sia uno dei azzeccati dell' intera trilogia.
Giornalista-investigatore,
Donna scomparsa,
Personaggio spalla (Lisbeth) che poi tanto spalla non è, sono dei clichè del giallo giornalistico a cui Larsson non ha voluto rinunciare rincarando la dose con intrecci familiari al limite del paradosso con una sorta di cane-mangia-cane a cui l' autore ha saputo delineare tutte le figure legate alla famiglia Vanger.
Proprio la capacità descrittiva dei personaggi e dei luoghi (inventati con tanto di mappa all' interno del libro stesso) fa si, che questo libro sia uscito fuori dal circuito nazionale eabbia avuto un successo mondiale fuori dal normale. Film in proiezione in Svezia, diritti cinematografici comprati daipiù ricchi Stati Uniti per un lungmetraggio Hollywodiano con attori più blasonati, fans club in ogni angolo di mondo, eccecc.
Un libro da avere e da diffondere senz'ombra di dubbio...

Nessun commento: