venerdì 23 gennaio 2009

Dean Koontz - Intensity



Ripreso Koontz dopo alcuni libri che non avevo gradito, ecco invece una storia agghiacciante, angosciante al punto giusto, dove le fobie e le paure si amalgamano agli orrori generati da uno psicopatico dalla vita irreprensibile.

Dopo un avvio lento la storia prende corpo riuscendo a catturare l'attenzione del lettore, facendo si che riesca solo con difficoltà ad abbandonarne la lettura.

Scritto senza indugiare troppo nei particolari, rende il racconto veloce, intenso, da togliere il respiro.
La parte finale, colma di tensione, si chiude in modo inaspettato facendo tirare un sospiro al lettore.

Unico neo dell'edizione dei "Miti" Mondadori che ho letto sono stati i diversi errori ortografici presenti nella traduzione forse un controllo più attento avrebbe sicuramente permesso di avere un prodotto migliore; gli errori in questione hanno spezzato il ritmo della storia facendomi deconcentrare.

Articolo di Mottino**Massimo**



Formato: Tascabile
Pagine: 377
Lingua: Italiano
Titolo originale: Intensity
Lingua originale: Inglese
Editore: Sperling & Kupfer
Codice EAN: 9788882747411
Traduttore: Annabella Caminiti

1 commento:

Ajeje Brazov ha detto...

Bene, interessante recensione, io di Koontz ho letto 2 libri (Il volto della paura e Il posto del buio) che mi sono piaciuti molto, specialmente il secondo, e quindi leggere una recensione su quest'altro libro, che ho già nella mia libreria mi rende felice!