lunedì 5 luglio 2010

Heat Wave – Richard Castle


“Piovono uomini”.
Nikki Heat neppure si voltò. Si limitò a pronunciare il suo nome sospirando: “Rook”.

Se state cercando il libro giusto da leggere quest’estate sotto l’ombrellone, lo avete trovato. E’ Heat Wave di Richard Castle per Fazi Editore.

Un ricco imprenditore precipita dal balcone del suo appartamento nel centro di New York. Un incidente? Suicidio? O forse qualcosa di peggio….
Sul posto arriva Nikki Heat, detective della omicidi di New York. Bellissima, determinata e con un fisico mozzafiato. Toccherà a lei e alla sua affiatatissima squadra scoprire cosa è successo. Insieme a loro, tra inseguimenti, sparatorie e interrogatori ci sarà Jameson Rook, l’affascinante giornalista già premio Pulitzer impegnato in un’inchiesta sulla polizia di New York.
Se Nikki Heat è una poliziotta “tutta d’un pezzo”, stacanovista e intransigente, Jameson Rook è un giornalista scanzonato, un po’ imbranato ma terribilmente sexy. Le schermaglie tra i due sono all’ordine del giorno e si mescolano alle indagini dando vita a dialoghi esilaranti.

In Heat Wave gli ingredienti ci sono tutti. Giallo, suspense, azione e tanto umorismo.
Un libro che si legge velocemente, che cattura e fa sorridere. Una lettura poco impegnativa, senza pretese, con una trama semplice ma avvincente.


Se vi state chiedendo chi è Richard Castle e che cos’altro ha scritto, beh…non scervellatevi più di tanto, perché in realtà non esiste. O meglio non nella realtà!
Richard Castle è il protagonista dell’omonima serie tv americana trasmessa con successo anche in Italia.
Nel telefilm, Castle è uno scrittore, che lavorando con la detective Kate Beckett trova in lei l’ispirazione per un romanzo con protagonista Nikki Heat. Heat Wave perciò nasce e prende vita direttamente sul set.
Ma allora chi lo ha scritto? Qualcuno ha fatto il nome di James Patterson, in quanto lo scrittore è apparso in un paio di episodi del telefilm e ha pubblicizzato il libro con un suo commento in copertina. Credo più probabile sia un’abile operazione di marketing ideata dagli autori della serie e della ABC.
Il libro in effetti scorre come una puntata della serie televisiva, scene veloci, dialoghi serrati e taglienti, protagonisti belli e accattivanti. Un prodotto costruito a tavolino insomma che gli amanti delle serie tv dovrebbero apprezzare e che a me ha regalato qualche ora di evasione.

Castle ce l’ha fatta ancora una volta.Ha scritto un bestseller da maestro del thriller. Heat Wave è bollente”. James Patterson

Articolo di Marianna "Mari" De Rossi

Dettagli del libro
  • Autore: Castle Richard
  • Editore: Fazi
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Collana: Fuori collana
  • Pagine: 299
  • ISBN: 8864110992
  • ISBN-13: 9788864110998
  • Data pubbl.: 2010
  • Prezzo: 15,00 €

7 commenti:

Anonimo ha detto...

E', in effetti, un libro piacevole con qualche compagno abitudinario. Il solito passato di merda che riaffiora insieme ad un caldo boia...:)
Fabio Lotti

Chiara ha detto...

Io invece l'ho abbandonato dopo poche pagine.
Era troppo telefilm e poco libro.
Peccato, perchè Castle mi piace molto.

stefano ha detto...

io lo voglio. il telefilm mi piace molto, leggere il libro è il passo naturale da fare. so che non si parla del capolavoro della letteratura ma anche chi se ne frega..
"There are two kinds of folks who sit around thinking about how to kill people: psychopaths and mystery writers. I'm the kind that pays better. Who am I?
I'm Rick Castle".

brontolo ha detto...

Da un telefilm di successo,che sinceramente non conosco, ad un libro .......insignificante. Era buono solo come sceneggiatura di una puntata del serial tv, come libro non vale nulla: non è noioso ma non è neache originale ,nè interessante, nè intrigante, non dice nulla :si legge e si dimentica all'istante.

Mari ha detto...

@Stefano: esatto, infatti non è un capolavoro ma un piacevole intrattenimento.

stefano ha detto...

tra l'altro ci hanno fatto due puntate della seconda serie su il libro.
@Mari: non cerco niente di più.

Anonimo ha detto...

Ha me invece piace molto e abbastanza avvincente e racconta tutto nei minimi particolari e perfetto e uno dei migliori libri gialli che ho letto