mercoledì 3 marzo 2010

Lullaby. La ninna nanna della morte - Barbara Baraldi


«Vero e fighissimo gotico. Me lo sono bevuto.» (Massimo Carlotto)

Lullaby – La ninna nanna della morte (Castelvecchi), ora in libreria, è stato oggetto di una campagna di viral marketing ideata dalle ragazze dell’ufficio stampa Castelvecchi e Elliot. La campagna si è conclusa il 1 marzo con la pubblicazione su Youtube del book trailer e l’annuncio ufficiale dell’uscita del romanzo. I principali portali che in Italia si occupano di letteratura noir e thriller hanno ricevuto, nel corso delle settimane precedenti al lancio, alcuni “indizi” che permettessero di sciogliere il mistero dietro alcune istantanee, che ritraggono luoghi e persone che compaiono nel romanzo.




Senza dimenticare degli indizi lasciati dal booktrailer realizzato dall’illustratore Claudio Lanzoni


4 commenti:

Marta ha detto...

Credo che intrigante come aggettivo sia azzeccato ;)

Anonimo ha detto...

La campagna è stata ben orchestrata ma poi quello che conta è il libro. Dopo "Bambole pericolose" che ho trovato di buon livello , anche se un pò troppo movimentato per i miei gusti, ho iniziato a leggere "Lullaby". La mia prima impressione è che Barbara sappia penetrare nella psicologia e nelle pieghe più nascoste dell'animo dei giovani Marcello e Giada alle prese con problemi diversi con grande sensibilità e maestria. Vedremo in seguito.
Fabio Lotti

Stefania ha detto...

Si intrigante! La copertina poi è bellissima!!!!

Anonimo ha detto...

vorrei segnalare la recensione che ho trovato qui
http://totanisognanti.blogspot.com/2011/01/lullaby-la-ninna-nanna-della-morte.html