martedì 16 giugno 2009

Five Fingers cinque dita - Luca Barbieri



"Non capita molta gente da queste parti, immagino - Al contrario. Di qui passa un sacco di gente. Solo che la maggior parte è troppo morta per rivolgermi la parola."

Ingredienti per un ottimo libro:
  • 5 racconti come 5 sono le dita di una mano
  • un tocco di Lansdale
  • un tocco del Tex Bonelliano anni 80
  • una manciata dell' horror di Koontz
  • e per ultimo ricoprite tutto con un giovane autore, Luca Barbieri.
Devo dire che la casa editrice Il Foglio ha tirato fuori un libro allucinante che vi assicuro vi porterà, ma non per mano o dolcemente, ma bensì strattonandovi sul dorso di un cavallo, nel vecchio West americano. Il West di Sergio Leone, quello crudo di Tex Willer, quello Horror di Lansdale.
Five Fingers di Luca Barbieri è un concentrato di horror western in 172 pagine che vi farà davvero sobbalzare per le scene sanguinolente che leggerete.
Mignolo: il dito più piccolo della mano, quello quasi sacrificabile, così come non sacrificabile è il racconto che lo rappresenta "Polvere di legno nero". Horror tra mistificazione e stregoneria che vi farà sentire l' arsura dei deserti americani;
Anulare: il dito di Rah, il dito ove si trova una vena che lo collega direttamente al cuore e quindi il dito della vita, unica uscita per gli spiriti che vogliono abbandonare questa prigione di carne e il racconto legato ad esso, "L' antico credo degli insepolti", vi farà salire la fobia dei cimiteri. Mai oltrepassare quella soglia, l'uomo senza faccia sarà lì ad aspettarvi...
Medio: è il dito del destino, il dito osceno (gli antichi lo chiamavano digitus impudicus) che regola il nostro kharma, ma che in "Vivere da uomini, morire da topi" altro non è che una biografia di Kevin McKean, bastardo pistolero che ha fatto più morti lui che la peste ma che in quest' occasione vuol saldare il conto coi suoi spiriti...
Indice: è il dito di chi accusa e di chi spara, niente di più che il dito del Potere e che ci regala "Cicatrici di roccia sopra l' anima di un assassino", racconto che apre con un mensione a Tutti morimmo a stento di Fabrizio De Andrè. Il contenuto invece ha davvero poco di romantico o scanzonato. Sentirete il cappio al collo stringere fino a farvi scoppiare le orbite degli occhi. Per quanto mi riguarda uno dei racconti più riusciti del libro...
Pollice: il dito dell' evoluzione, grazie a lui e alle prese che ci permetteva, abbiamo iniziato a impugnare le clavi con cui spaccavamo il cranio ai nostri nemici. "Ciò che il Banshee porta con sè" è il racconto ad esso legato. Un misto di horror e credenze indiane racchiuse in un avamposto dell' esercito americano. Da oggi ad ogni sussurro di vento, fate bene attenzione ad ascoltarne i lamenti e se essi sono funesti, scappare non servirà a nulla.

Siamo di fronte a un libro di un autore italiano che vi assicuro, ad oggi è il miglior libro letto quest' anno insieme a "La notte etarna del coniglio" di Gardumi. Vi massacrerò i timpani fin quando una copia non farà parte della vostra libreria. Procurarsene una copia, significa supportare l' ottima letteratura italiana e Five Fingers di Luca Barbieri ne è un esponente di spicco.
Grande Luca.
A presto verrà pubblicata l' intervista all' autore.

Articolo di BodyCold

Dettagli del Libro

  • Autore: Barbieri Luca
  • Editore: Il Foglio Letterario
  • Genere: letteratura italiana: testi
  • Collana: Fantastico e altri orrori
  • Pagine: 180
  • ISBN: 8876061436
  • ISBN-13: 9788876061431
  • Data pubblicazione: 2008

8 commenti:

BodyCold ha detto...

questo è un libro che dovete per forza avere!!!

Tommy ha detto...

E' un libro per me allora..... western, violento.... ahhhhhhh
Grande BODY

Palazzo Lavarda ha detto...

La tua recensione, Body, mi incuriosisce moltissimo su questo libro, anche se non è fra i miei generi preferiti.

Marta ha detto...

Incuriosita anche io, ma davvero son troppi in attesa, la pila che mi son portata dietro è impressionante!!!

BodyCold ha detto...

Marta e Martina: se nn vi piace ve rimborso io i soldi! per me è il libro italiano dell' anno :D

Linda80 ha detto...

Certo che Body sa come istigare all'acquisto... però se lo paragoni a Gardumi... io non lo compro!!!
:-P

Carol ha detto...

Al contrartio di Linda........... Se me lo metti sul piano di Gardumi sai già che sarà mio al più presto!! Subdolo!! :)

Anonimo ha detto...

Se volete far due ulteriori chiacchiere sul libro, mi metto volentieri a vostra disposizione!
Luca