martedì 9 giugno 2009

Consigli per gli acquisti. PT. 2



Tempe Brennan si risveglia in uno spazio molto angusto, molto freddo, molto buio. Ha le mani legate ai piedi, e sente un forte dolore a una caviglia. Lentamente comincia a ricordare. Insieme al tenente Ryan aveva scortato da Montreal a Chicago i resti di un'ereditiera scomparsa da oltre un anno. Ma giunta a destinazione si era vista rivolgere l'accusa di aver mal condotto l'autopsia, e di aver così stravolto l'intero caso. A scatenare la bufera erano state le rivelazioni telefoniche di un testimone. Ma l'unica persona che conosceva l'identità del chiamante è morta, e ora Tempe si ritrova prigioniera nel buio. Chi la vuole morta, o comunque fuori gioco? Nel suo dodicesimo thriller, Kathy Reichs ci regala una continua serie di brividi, e una tensione quasi insostenibile dalla prima all'ultima pagina.

Dettagli del prodotto
  • Titolo: Duecentosei ossa
  • Autore: Reichs Kathy
  • Editore: Rizzoli (collana Rizzoli best)
  • Data di Pubblicazione: 2009
  • ISBN: 9788817032315
  • Dettagli: p. 360
  • Reparto: Narrativa straniera


Il ritorno di un autore dal talento clamorosamente indiscutibile: dopo Bambino 44, un thriller di rara potenza popolato di personaggi indimenticabili

Unione Sovietica, 1956. Stalin è morto da tre anni quando il suo successore, Nikita Chrus?c?ëv, presenta alla nazione il famoso Rapporto Segreto che denuncia i crimini del dittatore. Subito si scatena la sete di vendetta contro chi aveva ciecamente eseguito gli ordini del partito e inizia la caccia alle streghe: gli eroi di un tempo, la stessa polizia, vengono marchiati come criminali e i criminali diventano vittime innocenti. La vita di molti continua a essere in pericolo, compresa quella di Leo Demidov, l’ex agente della Sicurezza di Stato indimenticabile protagonista di Bambino 44. Tre anni prima ha compiuto un’impresa eroica per fermare un assassino e, come ricompensa, ha ottenuto l’incarico di fondare a Mosca un Dipartimento Omicidi. Leo si sta impegnando duramente perché sia fatta giustizia e, al contempo, cerca di costruirsi una nuova vita con la moglie Raisa. Ma il suo passato lo ossessiona: non solo le due bambine che lui e Raisa hanno adottato gli rinfacciano il ruolo avuto nell’assassinio dei genitori naturali, c’è anche qualcuno che non è disposto a dimenticare, che cova un odio implacabile verso di lui e minaccia la sua famiglia. Qualcuno, a lui molto vicino, pronto a trasformarsi in un vendicatore senza pietà… La disperata missione personale di Leo per salvare la sua famiglia lo condurrà - in una drammatica escalation - dalle atrocità del più terribile gulag siberiano, quello di Kolyma, al turbolento sottobosco della malavita, per piombare poi in una Budapest messa a ferro e fuoco dalla sanguinosa rivolta ungherese. E in un inferno nel quale la redenzione è fragile come il vetro. Il Rapporto Segreto è un thriller di rara potenza nel drammatico scenario di un’Unione Sovietica allo sbando, in cui rivivono magistralmente le cupe atmosfere dell’epoca post staliniana. Un romanzo popolato di personaggi memorabili, fra cui si staglia come un gigante Leo Demidov: un uomo implacabile, tormentato, meravigliosamente complesso. Dietro il suo destino si legge il tragico interrogativo sulla colpa e sulla sua espiazione: è possibile riparare alle ingiustizie del passato?

Dettagli del libro

  • Formato: Rilegato
  • Pagine: 431
  • Lingua: Italiano
  • Titolo originale: The Secret Speech
  • Lingua originale: Inglese
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Anno di pubblicazione 2009
  • Codice EAN: 9788820047412
  • Traduttore: A. Garavaglia


Con una trama avvincente che esamina a fondo i misteri dell'animo e della mente umana, Prendimi il cuore è una straordinaria prova di talento, il romanzo più suggestivo di Mary Higgins Clark.

Emily Wallace è giovane, avvenente e ama il suo lavoro di sostituto procuratore. A poco più di due anni da un trapianto di cuore appare in ottima salute ed è nel pieno della carriera. Il suo capo le ha affidato un caso di vitale importanza, finito sulle pagine di tutti i giornali. Si tratta del processo a Gregg Aldrich, noto agente teatrale sospettato di avere ucciso la moglie Natalie Raines, acclamata stella di Broadway. La fine subita dall'attrice, ferita a morte da un'arma da fuoco, è altrettanto tragica quanto quella riservata quindici anni prima all'amica di Natalie, Jamie Evans, un delitto è rimasto irrisolto. Fatale coincidenza? Il destino di Aldrich sembra segnato, ma durante il processo Emily è tormentata da strane sensazioni, che non le danno tregua neppure dopo il verdetto della giuria. Qualcosa non torna. Da dove arrivano quei presentimenti? Possibile che i ricordi di chi le ha donato il cuore affiorino nella sua mente? Le sue sensazioni la porteranno a scoprire un'agghiacciante verità. Ma il peggio deve ancora venire: Emily non si rende conto che la sua stessa vita è in pericolo.

Dettagli del libro
  • Formato: Rilegato
  • Pagine: 403
  • Lingua: Italiano
  • Titolo originale: Just Take My Heart
  • Lingua originale: Inglese
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Anno di pubblicazione 2009
  • Codice EAN: 9788820047054
  • Traduttore: M. Deppish M. B. Piccioli

6 commenti:

giulia (cerussite) ha detto...

ma come mai la reichs sta diventando veloce a scrivere?
comunque LO DEVO AVERE!!!

Stefano ha detto...

io voglio Kathy. :-)

Marta ha detto...

Io mi rifiuto di aggiungere altri libri in wish list :p

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Tutte letture che mi stuzzicano il palato anche se ovviamente l'hype più elevato è per l'opera della Reichs.
Assolutamente da tenere d'occhio Rob Smith qui al suo secondo lavoro dopo il buon successo di critica e pubblico con "Bambino 44"

Stefania ha detto...

Stefano : pure io voglio Kathy :)))

PaolaClara ha detto...

La Reichs l'ho letta, ma non mi ha dato grandi soddisfazioni, stavolta. Sto leggendo Smith, dopo Bambino 44 (molto molto interessante), conferma il talento dell'autore e la profondità del personaggio.