sabato 2 maggio 2009

VideoIntervista a Joe R. Lansdale



26 aprile 2009... Che data...che emozione, conoscere Lansdale per me equivaleva per un' adolescente incontrare i Take That. Avevo il cuore a mille, ma cazzo scrive solo libri. Non è una popstar, non fa dischi e non ancheggia sinuoso durante le sue presentazioni in libreria, eppure ero nervoso, mi sudavano le mani e pensavo alle 4.350 domande che dovevo fargli per l' intervista.
Già, l' intervista. Cazzarola l' intervista!!!
E lì scattano mille pensieri. E se non me la fanno fare? e se lui è indisposto? e se tutto questo è una finzione e la libreria Fanucci ha fatto pubblicità solo per vendere il libro? O_O
ok...ok....prendiamo un sacchetto di carta e iniziamo a inspirare ed espirare, inspirare ed espirare...

Macchina fotografica, cavalletto, videocamera, foglio con le domande e libri... già forse esagero ma se riesco gli faccio autografare 6 libri + il nuovo. Usciamo di casa io e Lotgirl che nel frattempo mi prende in giro per quanto ero nervoso... altri due minuti e sarei rimasto vedovo... ma fortunatamente cambia discorso e viene distratta dal fatto che è domenica e NON ABBIAMO I BIGLIETTI DEL BUS! Scatta il panico alla ricerca dei tickets dei mezzi... troviamo all' orizzonte un edicola. Missione compiuta ho 4 biglietti! (non fate battute sul fatto che essendo grasso io ne uso 3... 2 andata e 2 ritorno -_-')



Arriviamo alla libreria Fanucci a piazza Madama, davanti troviamo Giorgio (altro corpo freddo..) lo saluto, scambio di convenevoli e poi mi fà "Lui è dentro che lo stanno intervistando" in quel preciso momento davanti a se non vede nessuno. Lo abbandono davanti all' entrata e con uno scatto fulmineo, entro dentro.

"E mò? mò che gli dico? Hi, mr Joe..." troppo da simpaticone "Excuse me mr. Lansdale I can interview her?" mmm... troppo google translate, potrei far finta di cadere davanti a lui per attirare l' attenzione e mentre mi rialzo gli chiedo l' intervista, ma non essendo una farfalla, una mia caduta equivarrebbe a una slavina, meglio evitare.

Dopo 1 ora di intervista fatta da un tizio (1 ORA!??!!? CAZZO GLI CHIEDI IN UN' ORA? IL CODICE FISCALE, IL GRUPPO SANGUIGNO, CI PUOI ANCHE FAR SESSO IN UN' ORA E TI RIMANE TEMPO PER UN' INTERVISTA!!!), io inizio a montare videocamera e la bolgia di gente inizia a posizionarsi ovunque. Vedevo gente seduta in posti assurdi... Una ragazza si era incastrata anche sotto al cavalletto della mia videocamera! altri che si fingevano dei segnalibri e stavano nelle pagine dei romanzi dietro Lansdale e io avevo trovato un posticino vicino alla vetrina. Sembravo un manichino da negozio d' abbigliamento per taglie forti con i giapponesi che scattavano foto a me!!!!
Eccolo, arriva, si siede e inizia....

Prima parte del suo intervento pubblico



Seconda parte del suo intervento pubblico



Finito tutto. Quasi 20 minuti di intervento. Mi avvicino con occhioni grandi da manga al suo traduttore implorandolo di tradurgli frasi amorose pur di convincerlo a lasciarmi un' intervista...
Lui accetta O_O.. in che senso accetta? cazzo non sono preparato emotivamente. Mi aspettavo un "No sono stanco..." e lui accetta.. Ma come si permette ad accettare senza dirmelo prima?
Ok calma, rimetto cavalletto e videocamera e nel frattempo la tizia incastrata sotto il cavalletto s'era anche tolta... La bolgia umana dopo avergli fatto autografare i suoi libri, i suoi fumetti, le proprie bollette, contratti per mutui, ecc. si allontana e finalmente... Ecco a voi..

L' INTERVISTA DI
JOE RICHARD LANSDALE
PER I CORPI FREDDI






Grazie Joe, grazie ai ragazzi della libreria, grazie alla Fanucci per "Sotto un cielo cremisi"


Articolo, Riprese, Intervista, Montaggio intervento pubblico e Musiche di BodyCold
Montaggio intervista per i corpi freddi di Dario Bertini (smaaakkk)



Dettagli del prodotto

* Titolo: Sotto un cielo cremisi
* Autore: Lansdale Joe R.
* Editore: Fanucci (collana Collezione vintage)
* Data di Pubblicazione: 2009
* ISBN: 9788834714812
* Dettagli: p. 224
* Reparto: Narrativa straniera
* Traduzione: Luca Conti

32 commenti:

DAscanifederica ha detto...

Body, veramente bravo! Che per caso eri un pochettino emozionato???? Magari capitasse a me una cosa del genere. Ecco, sogno di diventare come quest uomo, in giro per il mondo, con una bella famiglia realizzata alle spalle, scrittore di successo che si permette tranquillamente di parlare con chiunque come un essere umano normale... Sogno....

IL KILLER MANTOVANO!!! ha detto...

Semplicemente SPETTACOLO!!!
Bodycold da premio Pulitzer!!!
Trovatemi UNA intervista sul web curata come la nostra e vi pago una cena!!!
Corpi Freddi impera!!!

Vannay ha detto...

beh che dire! complimenti e tanta invidia *_* lui si è dimostrato davvero alla mano, un mito! senza parole

luca aka deathline ha detto...

non ho parole. non ho davvero parole. Joe è il mio scrittore preferito, e vederlo qui, sul nostro blog che risponde alle nostre domande... be', non ho nuovamente parole. Body semplicemente mitico, come Joe!!!! intervista di cui invidiarsi in giro, e a lungo:)

DarkCoffee ha detto...

GRANDE!!!!
Bellissima la tua descrizione eheheh
E che piacere ritrovare l'intervista di Lansdale dove sono stata anche io :)
Ma sopratutto un'intervista tutta per corpi freddi! WOW!
Grande grande grande!

Luca Conti ha detto...

Bel lavoro, ragazzi, ma in tutto questo (giustificato) entusiasmo manca completamente il nome di chi il libro l'ha tradotto...

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

@Luca: giuro che metteremo alla gogna il buon body e per una settimana digiuno totale!!!
Per lui sarebbe la sofferenza più grave :-)

Kristle Reed ha detto...

È davvero una grande persona, ancor prima di essere un grande scrittore. Simpatico, disponibile, alla mano. Ricorda un altro mitico scrittore che non si è fatto influenzare dal successo: Stephen King. Sono entrambi molto vicini alla gente e sono assolutamente coscienti che il loro successo dipende da chi compra i loro libri. Questa è una cosa che fa loro onore. Di Lansdale ho letto solo "La notte del Drive-in" che mi è piaciuto da matti, un vero delirio letterario :)

Jimbose ha detto...

Bravissimo Body!!! Sei anche musicista, grande! Un intervistatore completo.
Complimenti anche ai tuoi collaboratori: Dario, col suo montaggio perfetto, e Lotgirl che non ti ha ancora tirato il collo.

Jimbose ha detto...

Non so se vi siete accorti, è stato detto "en passant" da Joe, che il prossimo episodio di H&L sarà ambientato in Italia e più precisamente a Bologna (questo lo ha detto in altre interviste). Non vedo l'ora.

TOMMY ha detto...

Complimenti Enzoo!!!
Sei stato favoloso.
L'intervista è stata esageratamente professionale.

Un fumetto di Hap e Leo??? è gia mio!!!!!

Complenti ancora Enzuccio

skunkie ha detto...

mannaggia con la connessione sfigata che ho qui riesco a vedere solo spezzoni :( tocca rimandare a tra qualche giorno!!!

comunque complimenti Body e non vedo l' ora di vedere le interviste per intero :)

BodyCold ha detto...

@Luca chiedo davvero venia. non dico cazzate dcendoti che me ne sono scordato, ma in effetti spesso ci dimentichiamo chi lavora davvero dietro i libri dei nostri autori stranierie celi rende "italiani".
Sarà mia cura, curare anche i dettagli di questo tipo per ogni libro che recensisco e non solo in questo perkè sia tu che i tuoi colleghi meritate tutta la nostra venerazione.
Mi sipace per il video mi viene difficile reinderizzare tutto, ma nell' articolo aggiungo nei dettagli del libro il nome del traduttore e per di + ti mando un pm via fb per una piccola collaborazione :)

Principessa ha detto...

Grandissimo Body.... sei un mito!
Complimenti per l'intervista, veramente stupenda.... da brividi!!!

Marta ha detto...

Complimenti Body, per l'intervista innanzitutto, per l'ironia della dell'introduzione, per il montaggio a te a chi ha collaborato con te, e alla santa donna :) che ancora ti supporta e ti sopporta :D

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Bravissimo Enzo davvero!!!
Orgoglioso di fare parte di questo gruppo di amici.
Credo che Luca abbia capito che è stata una svista dettata dalla nostra esuberanza e che d'ora in poi ci seguirà con interesse facendo il tifo per noi.

Shara ha detto...

Wow... non aggiungo altro, tanto è stato già detto tutto :)

Stefania ha detto...

Più che ultra mega bravissimo a Enzo!!! Quanto mi sono divertita a leggere l'introduzione e emozionata a sentire e vedere l'intervista! Era palpabile la tua emozione ^__^ . Di Lansdale ho letto solo due romanzi, a presto il terzo, ma per entrambi (la raccolta Maneggiare con cura e Il lato oscuro dell'anima) è stato amore a prima vista!
E un saluto e riconoscimento speciale a Cristina che ti è sempre vicina e complice :))))

WOW WOW WOWISSIMO :)))))

Stefania ha detto...

ps. e così mi fai venire voglia di leggere "Una stagione selvaggia" che dalla libreria mi fa l'occhiolino :)

Tommy ha detto...

STE cosa aspetti??? Inizialo!!!

Stefania ha detto...

@Tommy :Infatti sarà uno dei prossimi, ora sono alle prese con il conigliaccio di Gardumi :)))

babydreams ha detto...

WOWWWWW!!! complimentoni Enzo per l'intervista...stupenda, ero emozionata a sentirla!!! :)))
Lansdale è davvero una persona alla mano come pochi!!!
bravo bravo il nostro Enzo!!!! :)))

Palazzo Lavarda ha detto...

Bravissimo Enzo. Anche se te l'han già detto, non mi stanco di ripetertelo ;-)
L'intervista per Corpi Freddi è uno scoop davvero eccezionale, solo tu potevi riuscirci.
Lansdale mi sembra molto simpatico e alla mano anche come persona. E' molto bello sentire 'dal vivo' uno dei propri scrittori preferiti.

Al Custerlina ha detto...

ottimo lavoro, Body! ;)

Anonimo ha detto...

Bravissimo Body, gran bel lavoro!
Blueberry

Anonimo ha detto...

Enzo, sei stato fantastico, bravissimo! Che emozione sentirgli porre le domande suggerite da noi su anobii! Mi sembrava di essere lì!
@ Luca Conti: non è il primo blog dove inciampo in una tua recriminazione sul fatto che non è stato citato il traduttore. E dai, se Joe non avesse scritto Vanilla Ride, non lo avresti tradotto!

Linda80 ha detto...

Purtroppo sono riuscita a vedere l'intervista solo ora... comunque lo devo dire: ENZO SEI UN MITO!!!
Hai fatto un ottimo lavoro, i corpi freddi sono fieri di te!!!
Ovviamente un sentito grazie al grande Joe, simpaticissimo e alla mano. Vorrei tanto andare a vederlo a Varese, ma per quell'ora mi è impossibile :-(

Luca Conti ha detto...

Caro Anonimo, la mia (condivisa, peraltro, dalla totalità dei miei colleghi) non è affatto una "recriminazione". Citare il traduttore di un libro è prassi consolidata, anzi direi ovvia, negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia, in Germania, in Spagna eccetera. Solo in Italia - dove, tra l'altro, la categoria vive e lavora in condizioni di tutela sociale ed economica del tutto inesistenti, a differenza degli altri paesi citati - persiste ancora la credenza che i libri si traducano da soli, come ho già detto altre volte (escludo ovviamente il caso specifico di Enzo, che se n'è semplicemente scordato).

Di conseguenza, visto che credo alla qualità del mio lavoro e al fatto che solo con una maggior consapevolezza – da parte di editori e lettori – dell'importanza dei traduttori si potrà fornire ai lettori stessi un servizio sempre migliore, io continuerò imperterrito a segnalare i casi che mi riguardano.

Bada bene, non lo faccio per sentirmi dire che sono bravo (oppure un cialtrone, a seconda dei casi); cerco solo, per quel che posso, di far capire ai lettori che dietro i libri dei loro autori stranieri preferiti c'è sempre una voce italiana che, per farli funzionare al meglio, ha fatto una gran fatica.

Insomma, io la faccia ce la metto, nel bene e nel male. Vorrei che lo facessero anche gli altri.

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

La citazione del traduttore è secondo me fondamentale in quanto il suo lavoro nello specifico è d'importanza primaria; quanti libri sono stati letteralmente rovinati da pessime traduzioni?
Di conseguenza il suo inserimento nei dettagli tecnici è un ulteriore informazione al lettore sul professionista che si è incaricato del delicato lavoro.
Nel nostro caso ovviamente c'è stata una semplice svista che Luca ha compresibilmente capito.
Mi piacerebbe poi, se possibile e senza alcuna vena polemica, che gli anonimi s'identificassero...basta semplicemente un tag per cercare di conoscerci tutti meglio.
Qua siamo abituati così.

Carrfinder ha detto...

Arrivo da buon ultimo ad aggiungere i miei GRANDISSIMI COMPLIMENTI ad Enzo per l'intervista e quindi lo sccop per i Corpi Freddi!
Si percepisce l'emozione provata durante l'intervista...
Concordo assolutamente con Luca riguardo alla citazione ed anche la valorizzazione dei traduttori, se un libro è "scritto" bene in italiano il merito è tutto loro!!

Carrfinder ha detto...

...quasi dimenticavo, Body: molto divertente e simpatica l'introduzione!

Matteo ha detto...

Grandissimo Enzo, il lavoro che hai svolto e grandissimo ovviamente anche Joe (scusami Zio Joe se ti ho abbandonato per un bel po' ma ora giuro ti riprenderò in mano, perdonami per il tradimento, dai si passerà insieme questo momento turbolento. Colpa mia).