martedì 21 aprile 2009

The Lost Symbol - Dan Brown

New York, NY (20 aprile 2009) Dan Brown e il nuovo romanzo

L'atteso seguito del suo romanzo, Il Codice Da Vinci, che è stato il romanzo bestseller di tutti i tempi con 81 milioni di copie in stampa in tutto il mondo , verrà pubblicato negli Stati Uniti e in Canada dalla Doubleday il 15 settembre, 2009.

"The Lost Symbol" verrà stampato inizialmente in 5 milioni di copie, tiratura record per la casa editrice che lo pubblicherà, e vedrà come protagonista, l' indimenticabile personaggio principale del "Codice Da Vinci", Robert Langdon.
L' annuncio è stato dato oggi, 21 aprile 2009, da Sonny Mehta, presidente e redattore capo della Doubleday Knopf Publishing Group.

"This is a great day for readers and booksellers," said Mehta." The Lost Symbol is a brilliant and compelling thriller. Dan Brown's prodigious talent for storytelling, infused with history, codes and intrigue, is on full display in this new book. This is one of the most anticipated publications in recent history, and it was well worth the wait." "

"Questo è un grande giorno per i lettori", ha affermato Mehta. "The Lost Symbol è un thriller avvincente e brillante. Il prodigioso talento per la narrazione di Dan Brown, mescolato con la storia, i codici e gli intrighi, è tutto concentrato in questo nuovo libro. Questa è una delle pubblicazioni più attese nella storia recente, e ne è valsa la pena aspettarne l' uscita. "

Jason Kaufman, Vice President ed Editore Esecutivo della Doubleday ha detto: "Nulla è mai come appare in un romanzo di Dan Brown. La narrazione di questo libro si svolge in un periodo di dodici ore, e sin dalla prima pagina, i lettori si sentiranno trasportati dalle scoperte del personaggio principale, Robert Langdo. "The Lost Symbol" è piena di sorprese ".

"Questo romanzo è uno strano e meraviglioso viaggio", ha detto Dan Brown. "Mi ci son voluti cinque anni di ricerca per una storia che si svolge in dodici ore di tempo, ed è stata una sfida entusiasmante".

"Il Codice Da Vinci", pubblicato da Doubleday il 18 marzo 2003, ha trascorso 144 settimane sulla classifica del "New York Times" e 54 di essi al numero 1 così come il numero 1 è stata la posizione in cui ha debuttato. Il romanzo è stato tradotto in 51 lingue.

Il film del Codice Da Vinci è stato campione d' incassi al box office, quando è stato rilasciato dalla Columbia Pictures, nel maggio 2006 con la direzione di Ron Howard e Tom Hanks nei panni del protagonista Robert Langdon, incassando $758 millioni di dollari.
Lo stesso team farà uscire "Angeli e Demoni" nelle sale di tutto il mondo il 15 maggio 2009.


12 commenti:

Marta ha detto...

Ti prego Body, ma dopo Il codice Da Vinci, non potrei mai farcela a leggere un altro di Brown!

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

Speriamo non ci abbia impiegato una decina di anni per tirare fuori un'altra porcata :-(

Carol ha detto...

ahahahah come siete pessimisti :) Io a breve leggerò Il codice Da Vinci perchè ho scoperto che c'è un personaggio intrigante e ormai sembra essere abbastanza "dimenticato" come libro, anche se con questa notizia temo che torni in voga!

BodyCold ha detto...

bho a me il film era piaciuto :D

Vivara ha detto...

Spero che questo libro sia sul genere del "Codice da Vinci" e "Angeli e Demoni" perchè "Crypto" e "La verità del ghiaccio" sono stati per me una delusione...

IL KILLER MANTOVANO ha detto...

@Vivara: Crypto e La verità del ghiaccio sono romanzi ANTECEDENTI ai due più famosi Angeli e Demoni e Il Codice da Vinci. Considerati romanzetti da due soldi sono usciti successivamente al successo del più famoso codice; ovviamente la Mondadori aveva trovato la gallina dalle uova d'oro e quindi ha cercato di spremerlo; peccato che la gallina abbia cagato male :-)

Carrfinder ha detto...

Proverbio: non c'è due senza tre.

Non letto IL CODICE, non ho letto ANGELI: perchè dovrei leggere il terzo?? Non vorrei rovinare un proverbio... :))

DAscanifederica ha detto...

Bah, quasi sicuramente leggerò il seguito del Codice, non fosse altro per curiosità. Il tizio scrive bene, solo che è ripetitivo tra un libro e un altro... Crypto, La verità dei ghiacci... Fotocopie... Angeli e demoni, poi, lasciamolo stare proprio... E' stato uno dei peggio per me... Ma il codice da Vinci è stato bello... Si, credo che quando avrò terminato la coda interminabile di libri, una volta uscito sto mattoncino, lo acquisterò

Palazzo Lavarda ha detto...

Probabilmente aspetterò che arrivi in biblioteca e lo prenderò in prestito lì ;-)

Anonimo ha detto...

certo che non capite proprio niente, sarà sicuramente degno della stessa fama che hanno ottenuto gli alti libri.

Paolo Federici ha detto...

se Umberto Eco, con "Il pendolo di Focault" aveva anticipato la storia del "Codice da Vinci" di 15 anni (che, tra l'altro, prima di Dan Brown era stata raccontata anche in diversi altri libri, ad esempio ne "Il cerchio si chiude" di Tom Egeland!) ... con questo "nuovo" libro, Dan Brown da chi avrà "scopiazzato" (magari da ... "il sigillo della nuova Atlantide" di Thomas Greanias?)!?
Paolo

nicF ha detto...

secondo me è sempre "Il pendolo di Focault" a suggerire a Brown nuove combinazioni degli (infiniti?) elementi narrativi che il professore Eco defini nel suo romanzo.
Basta rubare Dan!